Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

11 Marzo 2008 | Attualità

A Hollywood c’è ancora aria di sciopero

Ancora polemiche a Hollywood. I protagonisti questa volta non sono gli sceneggiatori, ma il sindacato americano degli attori del cinema, il Sag, che si è detto insoddisfatto della paga che gli attori ricevono dalle vendite di dvd, tanto da minacciare uno sciopero. Come riportato dal “Financial Times”, il sindacato inizierà dal mese prossimo una serie di incontri con gli studios per l’approvazione di un nuovo contratto che sostituirà quello attuale, in scadenza a fine giugno. E’ possibile che i 120.000 membri decidano di scioperare mettendo a rischio diversi film, come “Angeli e Demoni”. Molte produzioni hanno velocizzato i tempi per evitare interruzioni. Inoltre, di fronte alla possibilità di uno sciopero, le compagnie di assicurazione rifiutano la copertura ai progetti che verranno filmati dopo il 30 giugno.

Guarda anche:

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...

Il fondo statunitense KKR presenta un’offerta per TIM sul 100% delle azioni

Il fondo statunitense KKR ha presentato un’offerta per acquisire il 100% delle azioni di Tim. Il socio di maggioranza dell’azienda di telecomunicazioni è Vivendi, società francese guidata da Vincent...