Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

5 Dicembre 2021 | Attualità

A Roma la ventesima edizione di “Più libri più liberi”

La piccola e media editoria italiana si incontra per cinque giorni di dibattiti e presentazioni. Dal focus internazionalizzazione un dato rassicurante: crescono i titoli italiani ceduti in Europa (+8%).

Libertà è il tema dell’edizione ventennale

Fino all’8 dicembre la Capitale ospita l’edizione ventennale di “Più libri più liberi”, l’evento editoriale dedicato esclusivamente agli editori indipendenti italiani. La manifestazione, promossa dall’Associazione Italiana Editori (AIE) e organizzata di nuovo in presenza, dedica il tema di quest’anno alla libertà. Proprio il potere liberatorio dei libri ha ispirato la lectio magistralis di Alessandro Baricco, nella prima giornata della fiera.

Il taglio del nastro con le istituzioni

All’inaugurazione ufficiale del 4 dicembre sono intervenute diverse personalità di primo piano delle istituzioni, tra cui il ministro della Cultura Dario Franceschini e il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

Il programma di “Più libri più liberi”

Tantissimi gli autori italiani e internazionali che, nei cinque giorni della fiera, parteciperanno a circa 500 appuntamenti tra presentazioni, dibattiti, letture e mostre. In programma inoltre un ampio calendario di 25 incontri del polo professionale, in collaborazione con Aldus, la rete europea delle fiere del libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Creative Europe. Il programma professionale apre con la presentazione dell’indagine “La piccola e media editoria tra 2019 e 2020. Basta dire indie?” finalizzata a delineare e iniziare a discutere come questi profili si sono trasformati.

Export libri italiani pari al 69%

Nell’ambito del programma professionale saranno presentati il 7 dicembre anche i dati relativi al focus sull’internazionalizzazione da cui emerge che la vendita di diritti a editori europei traina l’export italiano del libro. Nel 2020 i titoli ceduti in Europa sono stati 5.914, in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente, pari al 69% del totale mondiale. 

Il programma completo di “Più libri più liberi” si può consultare qui.

Di Valentina Colombo

 

 

Guarda anche:

Righe sui campi da calcio più facili grazie a un'invenzione italiana

Tutti in riga sul campo

Un inventore di Verona promette di disegnare le righe dei campi da calcio in pochi minuti, con un sistema a innesti nel terreno pensato dalla nipotina di 5 anni. Quanto tempo ci vuole per disegnare...

Gli americani invadono Milano

Secondo un’analisi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza sui flussi turistici dall’estero e l’occupazione delle strutture ricettive, l’area metropolitana milanese ha attratto nel 2022...
Polo Sud

L’Italia ai Poli fra passato e presente

La nave italiana Laura Bassi ha toccato il punto più interno del Polo Sud mai raggiunto da un'imbarcazione. Nel frattempo Milano torna a ospitare, dopo il restauro, la tenda rossa che ospitò la...