Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

13 Dicembre 2006 | Economia

Agcom al lavoro, tre i temi caldi

Sarà una riunione importante, quella di questa mattina per il consiglio dell’autorità Garante per le telecomunicazioni. All’ordine del giorno ci sono temi importanti e cari ai consumatori. A cominciare dai costi di ricarica che gli operatori di telefonia mobile fanno pagare agli utenti che hanno una scheda prepagata: l’Agcom, presieduta da Corrado Calabrò, dovrà decidere se abolire o meno questo costo di ricarica e le modalità. L’ipotesi più probabile sembra essere quella non di un’abolizione ma di una delibera dell’Agcom che vincoli effettivamente il costo di ricarica a quello sostenuto dall’operatore. Un’altra questione in discussione riguarda il canone Telecom: l’autorità deve pronunciarsi sulla decisione di Telecom di aumentare il canone, dal 1 gennaio 2007, dal 14,57 euro a 14,80 a fronte di una serie di ribassi per i costi sostenuti una tantum per latri servizi. L’aumento è stato contestato dai consumatori, secondo i quali Telecom incasserà più di 50 milioni all’anno. Ultimo, ma non per importanza, tema al vaglio dell’autorità è il contenziosi tra Vodafone e Telecom sull’offerta lanciata dal primo operatore “Casa numero fisso”. Telecom ha vinto il primo round con la pronuncia del tribunale civile di Roma che ha bloccato l’offerta di Vodafone. L’Agcom oggi dovrebbe aprire una consultazione pubblica sull’offerta che durerà trenta giorni e servirà a recepire le indicazioni di tutti gli operatori.

Guarda anche:

Ue, primo sì al Prosek. Italia unita nella protesta

La Commissione Europea dà il via libera la domanda della Croazia per il riconoscimento di indicazione geografica protetta del vino croato. Forti contestazioni da più parti in difesa del Prosecco...
spaghetti

Il Made in Italy vola in tavola all’estero, ma il miele soffre

L’Italia raggiunge l’autosufficienza alimentare con un export a +12% che supera le importazioni, secondo dati Coldiretti presentati a Cibus 2021. Meno bene la produzione di miele in calo del 25%.  ...
Cibus_2021

Cibus: tutte le novità del settore agroalimentare Made in Italy

A Parma dal 31 agosto al 3 settembre va in scena Cibus, il Salone dell’Alimentazione: una manifestazione che consente di scoprire i nuovi cibi italiani. La XX° edizione di Cibus, organizzata da...