Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

5 Giugno 2014 | Economia

Amazon ha lo smartphone a portata di mano

Il 18 giugno, a Seattle, si terrà un esclusivo evento per la presentazione dei nuovi prodotti Amazon . La compagnia statunitense non ha voluto rivelare i dispositivi in cantiere, ma tutti, dagli analisti agli utenti, si aspettano l’arrivo del primo smartphone firmato da Bezos & Co.   La società, secondo diversi addetti ai lavori, avrebbe investito  parecchio tempo e molto denaro nello sviluppo di un cellulare di ultima generazione con interfaccia tridimensionale e il risultato sarebbe pronto a essere svelato al pubblico. Dal filmato di presentazione dell’evento pubblicato sulla pagina ufficiale di Amazon si può intuire che il vero ptoagonista dell’incontro di metà giugno sarà un telefono portatile, ultimo nato della famiglia Kindle, che stando alle indiscrezioni degli scorsi mesi potrebbe avere fino a sei fotocamere e integrazione completa con i servizi del portale di e-commerce. Dopo il buon successo ottenuto da Fire, tablet che negli Usa ha conquistato una importante fetta di mercato, Amazon è pronta anche per chiamate, chat e sms. Senza dimenticare gli acquisti online. http://youtu.be/erUZQ9GK0sE

Guarda anche:

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...

Natale al buio

Da nord a sud in Italia la magia del Natale è a rischio. I sindaci delle grandi metropoli e dei piccoli borghi sono alle prese con “l’operazione luminarie”. Per far quadrare i conti, contrastare il...

Firenze vera capitale mondiale per il restauro, la ricerca, l’innovazione e l’alta formazione

Durante il convegno ‘E-RIHS nella sua futura sede: patrimonio culturale, ricerca e rigenerazione urbana’, svoltosi presso Manifattura Tabacchi martedì 11 ottobre, è stato illustrato il progetto per la ri-funzionalizzazione degli spazi che ospiteranno la sede di E-RIHS, frutto dell’accordo tra CNR e Fondazione CR Firenze. Ricercatori, studiosi, professionisti avranno accesso aperto ed integrato alle tecnologie più all’avanguardia per la conoscenza e la conservazione del patrimonio culturale grazie alla ‘European Research Infrastructure for Heritage Science (E-RIHS)’, coordinata dal CNR.