Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

10 Giugno 2014 | Economia

Amazon paga online e tiene il tempo di PayPal

Il tenzone a PayPal è lanciato: Amazon ha svelato il suo nuovo servizio per i pagamenti via internet , che permetterà agli utenti registrati di usare i dati delle carte di credito salvati sul suo portale senza passare da altre piattaforme.  La compagnia di Seattle si propone come unico referente per le commissioni online per i sui 240 milioni di utenti nel mondo , andando a invadere il campo sin qui dominato dal rivale PayPal, sistema molto diffuso (e utilizzato da milioni di siti) per gestire i pagamenti via web. Inizialmente, la nuova funzionalità sarà disponibile solo per l’acquisto di abbonamenti (a quotidiani e servizi, ad esempio), ma presto verrà estesa a tutti i tipi di acquisti e includerà come partner centinaia di aziende. L’orizzonte di business di Amazon così si amplia notevolmente , considerato il fatto che il 40% del volume di vendite che passa dal portale di e-commerce è dovuto a venditori terzi. Se a questo si aggiunge il previsto lancio dello smartphone interno (il 18 giugno), Jeff Bezos & Co. si apprestano a piazzare altri due importanti tasselli della loro rete di commercio digitale, sempre più estesa e capillare.  Il futuro prefigura uno sviluppo dei pagamenti mobili , che permetteranno – tramite la app Amazon – di acquistare direttamente dai negozi online dei marchi affiliati, senza aprire altri account e usufruendo delle condizioni e delle offerte garantite dal portale. Qualcuno a detto per caso dittatura? E’ questione di capitalismo hi-tech, del resto.

Guarda anche:

Climatariani e nuove tendenze sulla tavola degli italiani

La pandemia ha colorato di “verde” la tavola degli italiani, tanto che 1 italiano su 6 dichiara di adeguare il proprio regime alimentare per ridurre l'impatto ambientale.   E’ quanto emerge dal...

Export agroalimentare italiano verso il record storico

L'alimentare italiano registrerà il primato storico nelle esportazioni raggiungendo quota 52 miliardi, mai registrato prima nella storia dell'Italia, se la tendenza di aumento del 13% sarà...

Ue, primo sì al Prosek. Italia unita nella protesta

La Commissione Europea dà il via libera la domanda della Croazia per il riconoscimento di indicazione geografica protetta del vino croato. Forti contestazioni da più parti in difesa del Prosecco...