Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

10 Giugno 2014 | Economia

Amazon paga online e tiene il tempo di PayPal

Il tenzone a PayPal è lanciato: Amazon ha svelato il suo nuovo servizio per i pagamenti via internet , che permetterà agli utenti registrati di usare i dati delle carte di credito salvati sul suo portale senza passare da altre piattaforme.  La compagnia di Seattle si propone come unico referente per le commissioni online per i sui 240 milioni di utenti nel mondo , andando a invadere il campo sin qui dominato dal rivale PayPal, sistema molto diffuso (e utilizzato da milioni di siti) per gestire i pagamenti via web. Inizialmente, la nuova funzionalità sarà disponibile solo per l’acquisto di abbonamenti (a quotidiani e servizi, ad esempio), ma presto verrà estesa a tutti i tipi di acquisti e includerà come partner centinaia di aziende. L’orizzonte di business di Amazon così si amplia notevolmente , considerato il fatto che il 40% del volume di vendite che passa dal portale di e-commerce è dovuto a venditori terzi. Se a questo si aggiunge il previsto lancio dello smartphone interno (il 18 giugno), Jeff Bezos & Co. si apprestano a piazzare altri due importanti tasselli della loro rete di commercio digitale, sempre più estesa e capillare.  Il futuro prefigura uno sviluppo dei pagamenti mobili , che permetteranno – tramite la app Amazon – di acquistare direttamente dai negozi online dei marchi affiliati, senza aprire altri account e usufruendo delle condizioni e delle offerte garantite dal portale. Qualcuno a detto per caso dittatura? E’ questione di capitalismo hi-tech, del resto.

Guarda anche:

Turismo: i numeri delle vacanze estive

Il 2022 registra un +35% di presenze rispetto al 2021. 9 italiani su 10 trascorreranno le ferie estive in Italia. Ci saranno più di 92 milioni di arrivi e quasi 343 milioni di presenze tra italiani...
rapporto

Rapporto benessere equo e sostenibile 2021: l’Italia post pandemia 

Il rapporto Bes 2021 'Il benessere equo e sostenibile in Italia’ diffuso dall'Istat fa una fotografia della società italiana nell'anno appena trascorso. Dall'aumento del lavoro da remoto, al numero...

Italiani tra gli europei meno propensi a rinunciare al contante

Italiani ancora dipendenti dal contante. Nonostante tutte le migliorie adottate nel campo del digitale e delle piattaforme. il Paese è tra i trenta peggiori per incidenza del contante sull’economia....