Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

23 Febbraio 2006 | Attualità

AMORE/ODIO TRA INFORMATICA E GIUSTIZIA

I tagli ai fondi per l’informatica degli uffici giudiziari impediscono a molte aziende di garantire i servizi necessari con disagi per magistratura e utenti. La carenza media dei crediti superava già i 15 mesi e i fondi per il 2006 copriranno solo il 5% delle spese. Se da un lato la mancanza di fondi per l’informatica rallenta la giustizia, dall’altro è proprio l’informatica a velocizzare il lavoro. Al tribunale civile di Genova è stato trasmesso il primo atto giudiziario telematico: un avvocato ha ottenuto un decreto ingiuntivo dopo solo 88 minuti dalla richiesta, contro i 10-15 giorni canonici. A Catania sono bastati 11 minuti per dare esecuzione agli atti di un processo civile. Si tratta della sperimentazione ministeriale del processo civile telematico in corso in sette città

Guarda anche:

Giornata mondiale delle api: mobilitazione per la tutela delle arnie 

Oggi si celebra la Giornata mondiale delle api, iniziativa volta a celebrare gli insetti impollinatori e a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla grande importanza che questi ricoprono.  Il numero...

IN&AUT: a Milano il primo Festival sull’Autismo

Si è svolto a Milano l’IN&AUT Festival, la tre giorni dedicata al tema dell'inclusione sociale e al lavoro delle persone con autismo. Dal 13 al 15 maggio presso la Fabbrica del Vapore. Ad aprire...
Torino

Eurovision 2022: il 90% dei turisti tornerebbe in Italia

L’edizione italiana dell’Eurovision Song Contest si è conclusa con il trionfo del gruppo ucraino Kalush, spinto in vetta dal televoto. La kermesse musicale a Torino ha rappresentato un successo...