Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

4 Aprile 2013 | Attualità

Anonymous va alla guerra contro la Corea

Un gruppo di hacker dichiara guerra cibernetica a uno stato canaglia. Anonymous dichiara guerra cibernetica alla Corea del Nord . È la notizia   che sta rimbalzando impazzita da un punto all’altro della rete, avvalorata da alcuni attacchi già portati a termine con successo. Nelle ultime ore il collettivo hacker più famoso del mondo ha infatti espugnato gli account Twitter e Flickr del governo nord coreano, oscurato due importanti siti web con un manifesto  che sbeffeggia il supremo leader Kim Jong-un, sostiene   inoltre di aver sottratto 15mila password dal sito di informazione e propaganda Uriminzokkiri.com. Al grido di “ Per prima cosa cancelleremo i vostri dati, poi il vostro maledetto governo dittatoriale ”, il collettivo ha lanciato una vera e propria campagna di guerra chiamata Operation Free Korea che ha come obiettivi: le dimissioni del supremo leader, l’abbandono da parte della Corea del Nord dei suoi propositi nucleari , la concessione da parte del governo di un accesso libero alla rete , non bastasse, l’instaurazione di una libera democrazia nel paese.

Guarda anche:

Movie Icons Mole - courtesy of Ufficio Stampa

Al Museo del cinema di Torino 120 memorabilia di Hollywood

Con Movie Icons, fino al 13 gennaio 2025, alla Mole Antonelliana esposti alcuni oggetti di scena originali come la piuma di Forrest Gump, la bacchetta di Harry Potter, il casco degli Stormtrooper e...

Dal 2026 in Italia ci sarà la “Capitale italiana dell’arte contemporanea”

L’iniziativa nasce nell’ottica di valorizzare realtà territoriali decentralizzate attraverso l’arte contemporanea. C’è tempo fino al 30 giugno 2024 per presentare i progetti e le candidature. Nel...
Benigni e Troisi - ufficio stampa BFF

Non ci resta che piangere 40 anni dopo

Il mitico film con Benigni e Troisi viene celebrato al Bardolino Film Festival, che ha in giuria l'attrice protagonista Iris Peynado "Non ci resta che piangere" è uno di quei film che "più italiani...