Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

13 Luglio 2006 | Economia

ANTITRUST SU DIRITTI TV CALCIO

L’Antitrust dice no a una legge che imponga la vendita collettiva dei diritti tv del calcio. Il presidente Antonio Catricalà, presentando la relazione annuale, ha spiegato che “un’imposizione solo legislativa potrebbe apparire come una svolta dirigistica”. Secondo Catricalà serve una riorganizzazione dell’intero sistema e “molti modelli convenzionali potrebbero dimostrarsi idonei a garantire una più equa distribuzione delle risorse e una maggiore contendibilità nei campionati”. La posizione dell’Antitrust contrasta con le intenzioni del governo che a fine luglio presenterà un provvedimento che prevede il ritorno alla vendita collettiva dei diritti tv. Il provvedimento fisserà solo alcune linee guida lasciando i dettagli al confronto tra l’ordinamento sportivo e gli operatori tv.

Guarda anche:

Il fondo statunitense KKR presenta un’offerta per TIM sul 100% delle azioni

Il fondo statunitense KKR ha presentato un’offerta per acquisire il 100% delle azioni di Tim. Il socio di maggioranza dell’azienda di telecomunicazioni è Vivendi, società francese guidata da Vincent...

Emergenza riciclaggio dei rifiuti nelle regioni italiane.

Nel riciclaggio della carta l'Italia viaggia con 15 anni di anticipo sull’Europa. Secondo l’ultimo rapporto Ispra, Roma differenzia il 51,2 per cento dei rifiuti urbani e ne manda in discarica oltre...

Climatariani e nuove tendenze sulla tavola degli italiani

La pandemia ha colorato di “verde” la tavola degli italiani, tanto che 1 italiano su 6 dichiara di adeguare il proprio regime alimentare per ridurre l'impatto ambientale.   E’ quanto emerge dal...