Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

21 Febbraio 2008 | Attualità

Arabia Saudita: primo concorso cinematografico

L’Arabia saudita, l’unica monarchia del golfo che dal 1980 vieta le proiezioni nelle sale cinematografiche, è ora pronta a organizzare il primo concorso dedicato al cinema e sostenuto ufficialmente dal governo, secondo quanto ha scritto il quotidiano “Arab News”. Il concorso, che sarà aperto il 20 maggio e avrà una durata di 5 giorni, è organizzato da un club letterario di Dammam e dall’Associazione saudita delle arti e della cultura. Come si apprende dalle parole di Ahmad al-Mulla, poeta e membro della direzione del club letterario, “il concorso, che non sarebbe corretto definire Festival, metterà in competizione film di generi differenti e prodotti da registi sauditi, così come da altri autori originari del mondo arabo”.  Sempre secondo il quotidiano, i cineasti sauditi trovano molto più appoggio all’estero che all’interno del paese: questo anche in ragione della ortodossa osservanza, da parte delle autorità del paese, dei precetti del wahhabismo che comportano la conseguente messa al bando dei cinema. Solo di recente, proiezioni di film o cortometraggi su grandi schermi televisivi hanno iniziato ad essere tollerati all’interno dei caffé delle grandi città

Guarda anche:

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...

Il fondo statunitense KKR presenta un’offerta per TIM sul 100% delle azioni

Il fondo statunitense KKR ha presentato un’offerta per acquisire il 100% delle azioni di Tim. Il socio di maggioranza dell’azienda di telecomunicazioni è Vivendi, società francese guidata da Vincent...