Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

20 Aprile 2006 | Attualità

AUSTRALIANO CONDANNATO PER L’INVIO DI 56 MILIONI DI SPAM

L’australiano Wayne Mansfield è la prima persona condannata per aver violato lo Spam Act in vigore dal 2004 in Australia. Con la sua società è stato riconosciuto colpevole di aver inviato 56 milioni di spam pur avendo affermato, senza prove, che i destinatari erano consenzienti. Non è stato ancora deciso l’ammontare della pena che si stima possa raggiungere i 660 mila euro. Manfield sarà inserito nella lista dei peggiori spammer del mondo.

Guarda anche:

Fast Heroes la campagna mondiale sui sintomi dell’ictus al via anche in Italia

Fast Heroes è una campagna didattica internazionale rivolta alle scuole primarie, che ha lo scopo di aumentare la conoscenza dei sintomi dell'ictus e la consapevolezza dell'importanza di un'azione...
Giorgia Meloni

Inchiesta Fanpage.it: pubblicati i due video. Al via anche gli interrogatori

Inchiesta Fanpage.it. Al centro dell’indagine l’Europarlamentare Carlo Fidanza, capo delegazione di Fratelli d’Italia a Bruxelles e l’attivista Roberto Jonghi Lavarini. Pubblicati due video che sono...

Protesta No green pass, violenze in centro a Roma. Circa 10 mila persone in piazza.

La capitale ha vissuto ore di scontri e violenze lo scorso sabato 9 ottobre, culminate nell'assalto alla sede nazionale della Cgil, presa d'assalto da alcuni manifestanti che sono entrati nei...