Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

31 Maggio 2023 | Attualità

Bambini invisibili: più di 17 mila denunce di scomparsa in Italia

Il dossier presentato da Telefono Azzurro mostra dati allarmanti sulla scomparsa dei minori, non solo nel nostro Paese ma anche in tutta Europa dove i bimbi invisibili sono oltre 250 mila. Tra i servizi, il Numero unico europeo 116.000.

Il numero dei bambini scomparsi a livello globale, europeo e nazionale continua a crescere. Più di 250 mila bambini scompaiono ogni anno in Europa. 715 bambini sono scomparsi a causa di violenza, abusi o negligenza. Un fenomeno che ha raggiunto dimensioni allarmanti. I dati emergono dal dossier “Bambini invisibili” 2023 che Telefono Azzurro ha presentato a Roma in occasione della Giornata internazionale dei bambini scomparsi.

Solo in Italia oltre 17 mila denunce di scomparsa di minori

Secondo i numeri del governo italiano, nel 2022 le denunce di scomparsa di minori nel nostro Paese sono state 17.130, pari a oltre il 70% di tutte quelle presentate. Di queste, 14.410 riguardano la fascia d’età 15-17 anni (84%). Quasi il 76% è legato a minori stranieri, per la maggior parte egiziani e tunisini, e il 24% circa a italiani. Dal confronto delle denunce di scomparsa di minori del 2022 con quelle del 2021, si evidenzia un incremento del 47,86% per i minori stranieri e del 24,18% per i minori italiani.

Inoltre, considerato il conflitto tuttora in essere, il Governo ha svolto un continuo monitoraggio sulle denunce di scomparsa di soggetti provenienti dall’Ucraina. Nell’anno 2022 sono state 70, pari allo 0,54% di tutte le denunce di minori scomparsi, con un incremento di 52 denunce rispetto al precedente 2021 (nel 2021 le 18 denunce di scomparse di minori ucraini erano pari allo 0,20% di tutte le denunce di minori scomparsi). 

I servizi da usare per le segnalazioni

Per far fronte al fenomeno, dal 2009 è attivo in Italia il Numero unico europeo per i minori scompari 116.000. Si tratta di un numero afferente al Ministero dell’Interno che, con la sottoscrizione di un Protocollo di Intesa, ne ha assegnato la gestione a Telefono Azzurro. Il servizio è gratuito, raggiungibile da telefonia fissa e mobile in tutta Italia, via mail e sito web, multilingue, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno per raccogliere le segnalazioni relative a scomparse, avvistamenti e ritrovamenti di bambini e adolescenti scomparsi. Il servizio opera in sinergia con le altre hotlines 116.000 attive negli Stati membri d’Europa, in particolare con quelle afferenti al network europeo Missing Children Europe (MCE). 

Cosa fare secondo il presidente di Telefono Azzurro

Il professor Ernesto Caffo, presidente di Telefono Azzurro, ha affermato: “Dietro ogni bambino scomparso c’è una vita, una storia, una comunità. Queste sono tematiche che vanno affrontate. Ci devono porre di fronte alla condizione di dover fare di più, perché non possiamo lasciare che alcun bambino resti da solo, resti abbandonato”.

Secondo quanto riportato da vita.it il professor Caffo ha aggiunto: “Si deve conoscere il fenomeno per contrastarlo, si devono creare reti, concrete e sinergiche, di allerta per intervenire in maniera più tempestiva ed efficiente, si deve prevenire per proteggere. A fronte di tutto ciò è necessario trovare delle risposte e questo può avvenire solamente attraverso il coordinamento delle istituzioni pubbliche, delle associazioni non profit e degli enti locali”.

Per informazioni: https://azzurro.ithttps://116-000.it

Di Valentina Colombo.

Guarda anche:

Nuovo studio spiega come sono manipolati i dibattiti sui social

Scienziati del CNR hanno realizzato una ricerca pubblicata dalla rivista americana PNAS. La chiave della manipolazione delle idee sarebbe il comportamento coordinato degli utenti online con profili...
Agostino Iacurci, Ensemble, 2024, progetto facciata Le Pré Catelan, Courtesy l'artista

Ecco Casa Italia a Parigi 2024

In occasione dei XXXIII Giochi Olimpici in programma a Parigi dal 26 luglio all’11 agosto 2024 il CONI ha scelto Le Pré Catelan, luogo simbolo dell’Olimpismo Per accogliere gli atleti dell’Italia...
La foto di Lukas Demetz e Rolando Ligustri - dal sito uai.it

Scatto italiano per una recente foto del giorno Nasa

È lo scatto dell'anticoda della cometa 12P realizzato da Lukas Demetz e Rolando Ligustri Mentre qualcuno ha sorriso per la cosiddetta "cometa cornuta" con due code, due esperti astrofili italiani...