Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

16 Marzo 2006 | Economia

BERLUSCONI E MILLS RINVIATI A GIUDIZIO PER COMPRAVENDITA DIRITTI TV MEDIASET

Richiesta di rinvio a giudizio per il premier Silvio Berlusconi e per il suo avvocato inglese David Mills. Lo ha deciso la procura di Milano, che ha messo sotto processo i due con l’accusa di corruzione in atti giudiziari nell’ambito di uno stralcio dell’inchiesta su presunte irregolarità nella compravendita di diritti tv da parte di Mediaset. L’inchiesta è incentrata su 600 mila dollari che Mills avrebbe ricevuto per testimoniare il falso nell’ambito di due processi milanesi che vedevano coinvolto Berlusconi: quello per le tangenti alla Guardia di finanza e quello per la vicenda All Iberian. Mills non è stato rinviato a giudizio per falsa testimonianza perché il reato è caduto in prescrizione. L’udienza preliminare si terrà il 5 giugno.

Guarda anche:

Turismo: i numeri delle vacanze estive

Il 2022 registra un +35% di presenze rispetto al 2021. 9 italiani su 10 trascorreranno le ferie estive in Italia. Ci saranno più di 92 milioni di arrivi e quasi 343 milioni di presenze tra italiani...
rapporto

Rapporto benessere equo e sostenibile 2021: l’Italia post pandemia 

Il rapporto Bes 2021 'Il benessere equo e sostenibile in Italia’ diffuso dall'Istat fa una fotografia della società italiana nell'anno appena trascorso. Dall'aumento del lavoro da remoto, al numero...

Italiani tra gli europei meno propensi a rinunciare al contante

Italiani ancora dipendenti dal contante. Nonostante tutte le migliorie adottate nel campo del digitale e delle piattaforme. il Paese è tra i trenta peggiori per incidenza del contante sull’economia....