Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

27 Giugno 2014 | Economia

Bitcoin, 13 milioni di criptovalute

Tredici milioni di monete virtuali circolanti in cinque anni . Questi i numeri di Bitcoin , la criptovaluta quotata oltre 500 dollari al pezzo , per una capitalizzazione totale di circa 7 miliardi di euro . Lo dicono i dati forniti dall’associazione CashlessWay. Ogni giorno avvengono oltre 60mila transazioni in Bitcoin, per un controvalore stimato di oltre 15 miliardi di dollari, considerando solo Cina, Stati Uniti ed Europa. ” Gli utilizzatori di questo tipo di moneta virtuale sono difficili da stimare, ma il numero di portafogli scaricati è di circa 5 milioni “, continua il l’associazione. Esperti internazionali del settore dell’e-payment si sono mostrati contrari all’introduzione di una normativa più stringente, “le regole sulle truffe esistono già e vanno semplicemente applicate anche alla moneta virtuale, così come si fa con quella reale” , ha dichiarato Dave Birch di Consult Hyperion. I rappresentanti delle banche la vedono diversamente. Secondo Gianfranco Torriero, direttore centrale strategie e mercati dell’Abi: ” Il nuovo strumento di pagamento si basa su un rapporto fiduciario che va consolidato. Per farlo serve un quadro di riferimento normativo più certo ” , ha concluso.

Guarda anche:

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...

Natale al buio

Da nord a sud in Italia la magia del Natale è a rischio. I sindaci delle grandi metropoli e dei piccoli borghi sono alle prese con “l’operazione luminarie”. Per far quadrare i conti, contrastare il...

Firenze vera capitale mondiale per il restauro, la ricerca, l’innovazione e l’alta formazione

Durante il convegno ‘E-RIHS nella sua futura sede: patrimonio culturale, ricerca e rigenerazione urbana’, svoltosi presso Manifattura Tabacchi martedì 11 ottobre, è stato illustrato il progetto per la ri-funzionalizzazione degli spazi che ospiteranno la sede di E-RIHS, frutto dell’accordo tra CNR e Fondazione CR Firenze. Ricercatori, studiosi, professionisti avranno accesso aperto ed integrato alle tecnologie più all’avanguardia per la conoscenza e la conservazione del patrimonio culturale grazie alla ‘European Research Infrastructure for Heritage Science (E-RIHS)’, coordinata dal CNR.