Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

15 Giugno 2009 | Economia

Blu-ray: si alla copia (limitata) autorizzata

Si è finalmente giunti a un punto in merito alla possibilità di duplicare i dischi ad alta definizione Blu-ray, formato firmato Sony che ha sbaragliato la concorrenza della soluzione di Toshiba: l’AACS Licensing Autorithy (AACS-LA) ha stabilito che sarà possibile, a partire dal secondo trimestre del 2010, realizzare una solo copia per uso privato dei dischi in questione. Si tratterà di un file video in formato Windows Media protetto che potrà essere masterizzato una volta soltanto su disco Blu-Ray o Dvd. Tutto questo avrà un prezzo, la quale entità sarà stabilità dalle major proprietarie dei contenuti. La piccola rivoluzione coinvolgerà anche i lettori Blu-ray che, a partire dall’estate del 2010, sarà dotati di un’opzione per il c ollegamento  tramite la quale si connetteranno al server preposto alla gestione delle autorizzazioni (gestito dalle case discografiche o dalla stessa AACS-LA), che provvederà a rilasciare il via libera per la realizzazione del backup.

Guarda anche:

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

Come vendere tulipani agli olandesi!

Vale 1 miliardo di euro l'export made in Italy di piante fiori e fronde. Nel dettaglio, si tratta di 1.146.762.653 euro, in crescita del 22% rispetto allo stesso periodo del 2020 (erano 937.756.550...

Tornano nei campi italiani miglio e avena grazie al progetto europeo “Re- Cereal”

La coltivazione di avena, miglio e grano saraceno sta nuovamente attirando l'interesse degli agricoltori delle regioni alpine di Austria e Italia. Una notizia a beneficio dei 233.000 ciliaci ad oggi...