Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

28 Gennaio 2013 | Economia

Cina, forse si venderanno videogiochi

Le autorità cinesi si incontreranno per discutere una possibile rivalutazione del divieto che dal 2000 impedisce la vendita dei videogiochi per console nel territorio nazionale . Secondo le autorità che hanno imposto il divieto, questi videogiochi avrebbero un forte ascendente sulle menti dei giovani cinesi, inculcando dei precetti tipici della società occidentale, considerati inadatti. “Stiamo rivedendo le politiche in materia , abbiamo condotto alcune indagini e tenuto colloqui con gli altri ministeri sulla possibilità di aprire al mercato delle console da gioco” , dice una fonte vicina al ministero della Cultura secondo quanto riporta China Daily. ” Tuttavia, dal momento che il divieto è stato emesso da sette ministeri più di dieci anni fa, avremo bisogno di approvazione da ognuno di essi per rimuoverlo”.

Guarda anche:

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

Come vendere tulipani agli olandesi!

Vale 1 miliardo di euro l'export made in Italy di piante fiori e fronde. Nel dettaglio, si tratta di 1.146.762.653 euro, in crescita del 22% rispetto allo stesso periodo del 2020 (erano 937.756.550...

Tornano nei campi italiani miglio e avena grazie al progetto europeo “Re- Cereal”

La coltivazione di avena, miglio e grano saraceno sta nuovamente attirando l'interesse degli agricoltori delle regioni alpine di Austria e Italia. Una notizia a beneficio dei 233.000 ciliaci ad oggi...