Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

16 Marzo 2006 | Attualità

CINA, LIBERTà DI PAROLA VALE MENO DEGLI INTERESSI STATALI

Il premier cinese Wen Jiabao ha invitato gli operatori di internet e di altri media all’autodisciplina e ad adottare un codice di condotta per salvaguardare il paese. I cittadinini hanno libertà di parola e pubblicazione, ma “ogni cittadino deve attenersi alla legge e salvaguardare gli interessi nazionali e l’interesse della società” ha detto Wen. La Cina è ai primi posti per numero di giornalisti e cybernauti incarcerati .

Guarda anche:

Le sfide di Milano

Una visione di Milano 2030 è evocata nel volume “8tto Racconti di Milano - Verso un nuovo progetto di città”. Edito da Assimpredil Ance di Milano, Lodi, Monza e Brianza, per approfondire, sotto...

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...