Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

16 Marzo 2006 | Attualità

CINA, LIBERTà DI PAROLA VALE MENO DEGLI INTERESSI STATALI

Il premier cinese Wen Jiabao ha invitato gli operatori di internet e di altri media all’autodisciplina e ad adottare un codice di condotta per salvaguardare il paese. I cittadinini hanno libertà di parola e pubblicazione, ma “ogni cittadino deve attenersi alla legge e salvaguardare gli interessi nazionali e l’interesse della società” ha detto Wen. La Cina è ai primi posti per numero di giornalisti e cybernauti incarcerati .

Guarda anche:

Giornata mondiale delle api: mobilitazione per la tutela delle arnie 

Oggi si celebra la Giornata mondiale delle api, iniziativa volta a celebrare gli insetti impollinatori e a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla grande importanza che questi ricoprono.  Il numero...

IN&AUT: a Milano il primo Festival sull’Autismo

Si è svolto a Milano l’IN&AUT Festival, la tre giorni dedicata al tema dell'inclusione sociale e al lavoro delle persone con autismo. Dal 13 al 15 maggio presso la Fabbrica del Vapore. Ad aprire...
Torino

Eurovision 2022: il 90% dei turisti tornerebbe in Italia

L’edizione italiana dell’Eurovision Song Contest si è conclusa con il trionfo del gruppo ucraino Kalush, spinto in vetta dal televoto. La kermesse musicale a Torino ha rappresentato un successo...