Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

12 Ottobre 2022 | Attualità

Cultura: il 2023 è l’anno di Bergamo e Brescia

Prende forma il programma di “Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023”: da gennaio, 500 iniziative e nuovi percorsi di collegamento per un turismo sostenibile uniranno le “due sorelle”.

Un progetto per “Crescere insieme”

Bergamo e Brescia sono le Capitali della cultura 2023. Un progetto che ha visto le due città collaborare per rilanciarsi dopo la drammatica esperienza della pandemia. Da qui il claim “Crescere insieme” e la progettazione condivisa e partecipata fra assessorati alla cultura, università, imprese, mondo della salute e del terzo settore in un processo unico nel suo genere in Italia. L’obiettivo è creare una identità territoriale che collochi Bergamo e Brescia in una posizione di riferimento sulla mappa della cultura europea.

Le aree tematiche e centinaia di iniziative

A partire dal prossimo gennaio, Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 sarà un laboratorio accessibile a tutti per conoscere i migliori contributi progettuali e creativi finalizzati a tracciare nuove pratiche e collaborazioni. Quattro le aree tematiche: “La città dei tesori nascosti”, “La città natura”, “La città che inventa” e “La cultura come cura”. In esse confluirà un programma di 100 grandi progetti e altre 500 iniziative. Oltre 90 di questi progetti sono finanziati da Fondazione Cariplo insieme alle Fondazioni di Comunità di Bergamo e Brescia per la promozione culturale delle realtà locali per 3,5 milioni di euro.

Edizioni speciali di eventi storici

Nel 2023 si terranno edizioni speciali di eventi storici dei due poli lombardi: a Brescia la Mille Miglia, la Festa dell’Opera del Teatro Grande e la Festa della Musica. A Bergamo il Donizetti Opera Festival, la Donizetti Night e il Bergamo Film Meeting.

La cerimonia inaugurale

Il calendario degli eventi prenderà avvio con una grandiosa cerimonia inaugurale il 20, 21 e 22 gennaio 2023 articolata sulle due città. A breve distanza si svolgerà la “Festa delle Luci”, organizzata da A2A a Brescia tra il 10 e 19 febbraio e a Bergamo tra il 17 e il 26 febbraio. Le due città diventeranno gallerie d’arte a cielo aperto, grazie anche alla presenza di prestigiosi artisti nazionali e internazionali. Luoghi simbolo della Capitale della Cultura saranno valorizzati per l’occasione: a Brescia il Castello e l’area archeologica, a Bergamo un articolato percorso tra la parte alta e la parte bassa della città.

Musica, teatro e un nuovo museo

Molte altre iniziative e mostre d’eccezione si aggiungeranno a un programma musicale e teatrale di grande suggestione: dalla Città del Jazz a La Grande Notte del Jazz, agli eventi itineranti all’aperto che vedranno protagonisti i principali teatri di Bergamo (Teatro Donizetti e TTB – Teatro Tascabile Bergamo) e Brescia (Teatro Grande e CTB – Centro Teatrale Bresciano), con nuovi allestimenti operistici di grandi compositori come Gaetano Donizetti e Giacomo Puccini, e produzioni teatrali dedicate a Italo Calvino. Il 29 gennaio sarà inaugurato il Nuovo Museo del Risorgimento nel Castello di Brescia.

Nuovi collegamenti tra Bergamo e Brescia

Inoltre, sono stati avviati percorsi di collegamento tra Bergamo e Brescia per nuovi modelli di turismo sostenibile e per la valorizzazione del patrimonio storico e artistico. Tra questi, la “Via delle due sorelle” e una ciclovia di 75 km che collegherà i percorsi Unesco presenti nelle due città, 800 beni di interesse storico-culturale, 3 parchi regionali.

Per maggiori informazioni: https://bergamobrescia2023.it/eventi/

Di Valentina Colombo.

Guarda anche:

La prima mostra personale in Italia di David Horvitz

A Milano, negli spazi di un ufficio dismesso presso l’innovativo BiM, va in scena “Abbandonare il locale”. Oltre 20 opere indagano i limiti di tempo e spazio e danno una lettura nuova dell’etica e...

L’Italia è leader mondiale della pasta

La produzione nel mondo sfiora i 17 milioni di tonnellate e gli italiani detengono il record di produttori ma anche di consumatori. Un mercato destinato a crescere a livello mondiale ma che registra...
Quale futuro per AI - ph. geralt

Il futuro dell’intelligenza artificiale diverso da ChatGPT

Andrea Soltoggio lavora in Gran Bretagna e ha firmato uno studio corale sui possibili sviluppi dell'AI. Secondo il suo gruppo di lavoro sarà come Star Trek, o più semplicemente come il genere umano...