Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

9 Maggio 2008 | Attualità

Current tv in tricolore

Nel paese in cui in tv non c’è stato alcun confronto diretto fra i candidati, Al Gore porta il giornalismo partecipativo. Esprimendo qualche perplessità sulla libertà d’espressione concessa dalla tv italiana nel periodo pre-elettorale, l’ex vicepresidente degli Usa, premio Nobel per la Pace e premio Oscar per il documentario “Una scomoda Verità” Al Gore ha presentato a Roma il debutto della sua Current Tv sul canale 130 di Sky. “Voi siete la voce, con Current troverete la vera libertà dell’informazione e dell’opinione”, ha assicurato Gore, concentrandosi sui principi di libertà-indipendenza-democrazia per spiegare il progetto della tv partecipativa che lo stesso Gore,con Joel Hyatt, ha fondato cinque anni fa in America. “La stampa è controllata da una elite, Internet ha introdotto nuove opportunità di libertà e Current non fa che collegare internet e la tv”, ha affermato Gore, promettendo che “Current Tv è l’unica rete di informazione indipendente e lo resterà”

Guarda anche:

Treno del Foliage, un viaggio tra i colori dell’autunno

Dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile vivere un piacevole viaggio tra i colori dell’autunno lungo 52 km, da Domodossola a Locarno.  La tratta percorsa dal Treno del Foliage è stata inserita...

Le elezioni italiane viste dall’estero

La vittoria di Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia è stata commentata dai principali quotidiani internazionali. La vittoria della coalizione di centro destra guidata da Fratelli d’Italia...

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.