Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

7 Ottobre 2008 | Attualità

David Duchovny guarito da dipendenza da sesso, pronto per The Jonases

L’attore David Duchovny, protagonista di X-Files e Californication , è appena stato dimesso da un programma di riabilitazione per dipendenza da sesso. Ad annunciarlo, il suo procuratore Staton Stein, affermando che Duchovny ” ha completato con successo la riabilitazione “. ” E’ uscito e molto presto comincerà a lavorare al suo nuovo film “, ha aggiunto Stein. Duchovny, sposato con l’attrice Tea Leoni e padre di due figli, era entrato in clinica lo scorso agosto.  Dopo il successo della serie tv X-Files , conclusasi alla sua nona stagione con ben 201 episodi, in cui interpretava l’agente dell’FBI Fox Mulder, l’attore è tornato alla ribalta grazie a Californication . In questo telefilm, nato da un’idea di Tom Kapinos, Duchovny veste i panni di Hank Moovy, un romanziere alla prese con il blocco dello scrittore e vittima, neanche a farlo apposta, di un incontrollato desiderio sessuale. Con Californication , l’attore si è aggiudicato il Golden Globe Award come migliore attore di commedia. Lo scorso anno ha partecipato anche alle riprese di X-Files Voglio crederci , film per il grande schermo a conclusione della serie televisiva. In America è uscito il 25 luglio 2008, mentre in Italia è arrivato il 5 settembre . Visto il successo ottenuto al botteghino e i numerosi fan della serie, i produttori hanno annunciato il sequel  del film, dedicato alla profezia Maya sulla fine del mondo nel 2012, rivisitata in chiave aliena. Essendosi completamente rimesso, Duchovny si dedicherà a The Joneses , un lungometraggio drammatico che tratterà tematiche sociali con un cast di tutto rispetto: insieme a lui ci saranno Demi Moore e Amber Heard. I tre divi di Hollywood saranno una normale famiglia che trasloca in un quartiere suburbano, diventando un modello per i vicini. Ma la realtà è ingannevole e la loro non sarà una storia così limpida.  

Guarda anche:

A Torino le navette viaggiano da sole

Il progetto pilota ha lo scopo di offrire, per la prima volta in una città italiana, un trasporto pubblico flessibile lungo un percorso sperimentale di circa 2 km. Il processo sarà ufficializzato...

Dart contro l’asteroide:  arrivano le immagini dal mini-satellite tutto made in Italy 

E’ la prima volta che il genere umano modifica lo stato orbitale di un corpo celeste. A fotografare questa unicità nella storia dello spazio è stato uno strumento realizzato da una squadra di...

l gran rifiuto dell’Italia

Da uno studio statistico pubblicato da Eurostat, dal 2004 al 2020 la quantità di rifiuti riciclati è aumentata in modo significativo: da 870 milioni di tonnellate nel 2004 ai 1.221 milioni di...