Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

18 Novembre 2011 | Attualità

Destino social anche per Microsoft

Microsoft rilancia la sfida ai colossi del web, Facebook e Google, e si prepara a lanciare il suo social network. Il motto per l’esordio di Socl.com, questo il nome presunto del nuovo sito ideato a Redmond, non lascia spazio a dubbi: “Trova quello che ti serve e condividi ciò che sai” , ovvero un efficace riassunto del web 2.0 e delle intenzioni dei seguaci di Bill Gates. Stando alle indiscrezioni, l’intenzione di Microsoft è quella di mescolare le attività di Bing, il suo motore di ricerca, con le tipiche funzionalità da social network. Gli utenti, invece di pubblicare il proprio ‘status’, inseriranno una domanda cui i contatti personali potranno rispondere, generando discussioni e arricchendo il tutto con materiali audiovisivi. Socl.com dovrebbe avere anche una sezione dedicata ai video integrata con YouTube, Vimeo e Dailymotion. Ancora non è stata fissata una data di presentazione , ma sembra che il periodo di test sià già terminato. La fine dell’anno potrebbe essere quindi il momento ideale per l’approdo di Microsoft nel mondo 2.0.

Guarda anche:

Il maritozzo romano alla conquista di Londra

Il tipico dolce da colazione sta diventando molto popolare nella City dove la catena di caffetterie Caffè Nero lo ha aggiunto nel nuovo menu.  “Nessuno ci batte sulla cultura gastronomica”. Lo ha...
Dal sito Idra Italia Fiorenzo Dioni e Richard Oberle

A Fiorenzo Dioni il Premio europeo degli Inventori industriali

Insieme al tedesco Richard Oberle, l'italiano ha ideato una pressa che stampa scocche di auto elettriche in poco più di un minuto L’italiano Fiorenzo Dioni e il tedesco Richard Oberle si sono...
Climate Change Iguana sesselpuper

Sei gradi in più nel 2080 a Roma, Milano e Napoli

A dirlo The Future Urban Climates, mappa online ideata dall’ecologo Matthew Fitzpatrick, dell’Università del MarylandPiù caldo in città, ce ne siamo accorti tutti... e non sappiamo che cosa ci...