Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

18 Gennaio 2013 | Attualità

Diritti tv, niente stop al processo per Berlusconi

Dopo oltre tre ore di camera di consiglio il giudice di Milano ha respinto la richiesta dei legali di Silvio Berlusconi di fermare il processo d’appello sui diritti tv fino al dopo elezioni anche perché  la sentenza arriverà a marzo , dopo la due giorni di urne. Una richiesta sollevata perché l’ex premier  è impegnato a definire i nomi che faranno parte delle liste del Pdl e perché sarà impegnato nella campagna elettorale. Secondo il giudice della seconda sezione d’appello le ragioni della difesa sono ‘ ‘talmente generiche  che non possono interferire nella campagna elettorale in termini contingenti” e inoltre lo svolgimento del processo non avrà quei risvolti mediatici negativi supposti dai legali dell’ex premier. Il processo d’appello sui diritti tv può proseguire perché la sentenza è in programma dopo le elezioni e dunque non c’è quel ‘ ‘clamore mediatico ” di cui parla la difesa dell’ex premier, ha spiegato Galli, motivando la decisione di respingere lo stop al processo.

Guarda anche:

Pompei

La tecnologia entra nella storia di Pompei

Nuove iniziative sperimentali per il recupero di reperti del Parco archeologico di Pompei sono realizzate grazie al digitale e alla robotica e con il contributo di realtà italiane e internazionali....
Eustorgio

A Milano nasce il più grande archivio di documenti storici d’Europa

Il Comune di Milano ha approvato la realizzazione del nuovo impianto di archiviazione all’interno della Cittadella degli archivi di Milano. La ricerca dei documenti è affidata a Eustorgio, un robot...

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...