Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

20 Settembre 2010 | Attualità

Domani pomeriggio, torna Uomini e Donne

I due veterani Andrea Angelini e Samuele Nardi e i novellini Leonardo Greco e Federico Romano. Questi i quattro tronisti che animeranno la nuova stagione di Uomini e Donne, in onda domani pomeriggio su Canale 5. Il programma di Maria De Filippi avrebbe dovuto aprire i battenti oggi, ma Mediaset ha deciso di rinviare l’atteso debutto a martedì per rispettare il lutto nazionale per la morte del tenente Alessandro Romani. I quattro giovanotti dovranno gestire le avances di corteggiatrici di età compresa tra i 20 e i 40 anni. Per la prima volta dall’inizio del programma, infatti, Maria De Filippi ha deciso che L’Amore non ha età e butterà nella mischia anche corteggiatrici non esattamente di primo pelo. L’altra novità consiste nell’eliminazione del trono rosa, sul quale sedevano le troniste di sesso femminile. Il corteggiamento all’antica, evidentemente, annoiava i telespettatori.

Guarda anche:

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...
Scarpa Rossa su libro ad Albisola Superiore

Tante iniziative in Italia contro la violenza sulle donne

Molti gli appuntamenti in occasione del 25 novembre, dalle scarpette rosse sparse per le città al numero per chiedere aiuto sulle confezioni del latte.   Per dar conto delle molte iniziative in...
turisti-Italia

Uno studio condotto da Istituto Piepoli ci dice che l’Italia resta tra le mete preferite per le vacanze dei turisti stranieri in Europa

L’indagine è stata realizzata per Confturismo-Confcommercio su un campione rappresentativo di viaggiatori americani, brasiliani, tedeschi, francesi e britannici, che prima della pandemia...