Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

27 Ottobre 2023 | Ambiente, Attualità

Ecoansia: Milano è la città che ne soffre di più

Da un rapporto di Consulcesi Group emerge come dal capoluogo lombardo sia arrivato il maggior numero di richieste e denunce relative alla qualità dell’aria.
È stata ribattezzata la “MilanAnsia” è si può definire come l’angoscia dei milanesi per le crisi ambientali e i cambiamenti climatici. A far meritare una definizione ad hoc è stato il risultato di un rapporto diffuso da Consulcesi Group, network europeo dedicato ai professionisti della Sanità, secondo cui Milano è la città che soffre maggiormente di “eco-ansia” in Italia.
Un risultato che dimostra sicuramente la maggiore sensibilità dei milanesi nei confronti dell’ambiente e del futuro ma anche la consapevolezza che Milano e la Pianura Padana sono fra le zone più inquinate d’Europa. Per testare il livello di ecoansia italiano, Consulcesi ha attivato un’azione collettiva di lotta all’inquinamento atmosferico, chiamata Aria Pulita, per permettere a chiunque di denunciare la cattiva qualità dell’aria e chiedere un risarcimento collettivo.
L’iniziativa ha registrato circa 600.000 dimostrazioni di interesse di cui più di 100.000 richieste (oltre il 15%) sono arrivate proprio dal capoluogo lombardo, seguito da Roma (95.000) e Napoli (80.000). Le richieste riguardano principalmente denunce relative alla qualità dell’aria ma anche risposte e maggiore impegno nel tutelare la salute pubblica e il futuro delle nuove generazioni.
Milano oggi fa parte dei 3.384 comuni e delle città italiane candidabili all’azione collettiva Aria Pulita per i quali la Corte di giustizia europea ha multato l’Italia per violazione del superamento dei valori soglia di polveri sottili (Pm10) e biossido d’azoto (NO2). Di conseguenza, secondo Consulcesi 40 milioni di persone possono chiedere un risarcimento per aver respirato «aria avvelenata».
di Antonietta Vitagliano

Guarda anche:

L’UNESCO ha designato Bolzano Città Creativa della Musica

Con le 55 nuove realtà di tutto il mondo entrate a far parte del club delle Città Creative UNESCO, la Rete ne conta adesso 350 in oltre cento Paesi, che rappresentano sette settori creativi:...
la vera origine dei numeri decimali - ph. cheskapoondesignstudi

I numeri decimali hanno 150 anni in più del previsto e sono italiani

Erano usati già nel 1400 da un mercante veneziano. Si pensavano introdotti da un matematico tedesco a fine '500 Utilizzati da un mercante veneziano già nel 1440, i numeri decimali avrebbero 150 anni...
Birra "Era Pane"

Era pane, ora è Birra. Il progetto di una famiglia italiana

Non è un semplice birra artigianale, ma molto di più. Si chiama "Erapane" del brand Cerchi nel Pane prodotta dal panificio Rizzato, una bottega storica di Lugo di Ravenna. Dentro a questa produzione...