Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

9 Luglio 2013 | Attualità

Emilio Fede: l’addio al tg, è stato difficile

Emilio Fede si confessa a  Chi . L’ex direttore del Tg4 ha r accontato l’ultimo periodo della sua vita, quello più difficile del caso Ruby e dell’ addio al telegiornale . Un periodo di solitudine dove solo il pensiero di papa Giovanni Paolo II e la vicinanza di Silvio Berlusconi lo hanno sostenuto. ” Certe notti ho pensato al suicidio “, racconta, “non potevo sopportare di essere dipinto come un uomo vile “. “Lasciare il Tg4 mi ha procurato una crisi fisica e psicologica – ha spiegato Fede -.  Ho sempre lavorato dieci ore al giorno, facendo un mese di vacanza in 25 anni. Mi sono trovato improvvisamente senza tutto questo, immerso in una grande tristezza e solitudine e non nego che ci sono stati momenti, in quelle lunghe notti, in cui ho pensato di farla finita: non potevo sopportare la mortificazione di essere dipinto come uno che, alla sua età commette azioni tanto vili”. ” Certo – ha proseguito -, Mediaset mi ha offerto, e sarò sempre grato all’azienda, un contratto e un ufficio, la mia storia è stata rispettata.  Ma mi addolora non poter più comunicare in tv'”. 

Guarda anche:

Movie Icons Mole - courtesy of Ufficio Stampa

Al Museo del cinema di Torino 120 memorabilia di Hollywood

Con Movie Icons, fino al 13 gennaio 2025, alla Mole Antonelliana esposti alcuni oggetti di scena originali come la piuma di Forrest Gump, la bacchetta di Harry Potter, il casco degli Stormtrooper e...

Dal 2026 in Italia ci sarà la “Capitale italiana dell’arte contemporanea”

L’iniziativa nasce nell’ottica di valorizzare realtà territoriali decentralizzate attraverso l’arte contemporanea. C’è tempo fino al 30 giugno 2024 per presentare i progetti e le candidature. Nel...
Benigni e Troisi - ufficio stampa BFF

Non ci resta che piangere 40 anni dopo

Il mitico film con Benigni e Troisi viene celebrato al Bardolino Film Festival, che ha in giuria l'attrice protagonista Iris Peynado "Non ci resta che piangere" è uno di quei film che "più italiani...