Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

9 Luglio 2013 | Attualità

Facebook al tempo di Graph Search

Era stato presentato a gennaio come la rivoluzione definitiva di Facebook , finalmente pronto a operare anche da motore di ricerca vero e proprio, almeno al suo interno: da oggi Graph Search è disponibile per tutti gli utenti , che potranno trovare foto, dati e post nel mare magnum di informazioni del sito, semplicemente usando chiavi di ricerca. Graph Search basa il suo funzionamento su un algoritmo semantico , così da rovistare tra i contenuti di Facebook e scovare per associazione quelli richiesti dagli internuati, lavorando in simbiosi con Bing, motore di Microsoft. L’avvento della nuova funzione non cambia la grafica del sito, ma mette ulteriormente alla prova le politiche sulla privacy. Gli utenti sono chiamati a rivedere le proprie impostazioni sulla sicurezza, dato che d’ora in poi chiunque attuerà una ricerca sul social network potrà in teoria accedere a foto e status degli altri iscritti. Ciascuno può però decidere a chi rendere visibili – nei risultati di ricerca – i propri contenuti : “ La privacy è una cosa a cui teniamo molto e così fin dall’inizio abbiamo fatto in modo che sia possibile cercare solo le cose che si possono già vedere” , dicono Mark Zuckerberg & Co. Il futuro di Facebook ricomincia da Graph Search, che dovrebbe fare da propulsore a nuovi investimenti pubblicitari, migliorare l’esperienza degli utenti e prolungarne la permanenza nel sito. Un circolo virtuoso a suon di tag e ricerche.

Guarda anche:

bike sharing

Italia, il “Paese dei 15 minuti”?

La "Città dei 15 minuti" è un concetto elaborato da Carlos Moreno, urbanista franco-colombiano della Sorbona, inserito nel 2020 nel programma elettorale della sindaca di Parigi Anne Hidalgo.  Si...

beIT, la prima campagna italiana “nation branding”

L’obiettivo dell’operazione “Italy is simply extraordinary:beIT” è sostenere le esportazioni Made in Italy che già nel 2021 hanno raggiunto cifre record e la candidatura di Roma a Expo 2030. beIT...

A Roma la ventesima edizione di “Più libri più liberi”

La piccola e media editoria italiana si incontra per cinque giorni di dibattiti e presentazioni. Dal focus internazionalizzazione un dato rassicurante: crescono i titoli italiani ceduti in Europa...