Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

27 Aprile 2023 | Attualità

Festa di compleanno per il primo okapi nato in Italia

Compie un anno Italo, il primo esemplare di okapi nato in cattività in Italia. Il mammifero di origine africana (precisamente della Repubblica Democratica del Congo) poco conosciuto e a forte rischio estinzione è “parente” della giraffa, è nato al Parco Zoo Falconara (Ancona) da Elani e Dayo, la coppia di okapi proveniente da altri zoo europei che nel 2018 ha segnato il ritorno in Italia dopo 60 anni del mammifero africano.

La riproduzione all’interno di aree protette come gli zoo safari europei ha l’obiettivo di assicurare la conservazione della specie. Infatti Italo una volta conclusa la fase di svezzamento sarà trasferito in un altro zoo, dove potrà riprodursi.

Gli okapi sono in pericolo di estinzione soprattutto a causa della perdita di habitat dovuta alla deforestazione e all’espansione delle miniere, all’agricoltura, oltre che minacciati dal bracconaggio. Per proteggere la specie, nel 1987, è stato istituito l’Okapi Conservation Project, a cui il Parco Zoo Falconara aderisce.

 

di Davide A. Porro

Guarda anche:

Venezia riduce la plastica insieme al WWF

È la prima città d’Italia ad aderire al movimento globale legato al progetto Plastic Smart Cities per la riduzione e l’eliminazione della plastica. Per sensibilizzare anche le strutture turistiche è...
padova-ph. frizio

L’università di Padova studia lo spazio con Usra

L'ateneo della città veneta è il primo in Italia a entrare nell'associazione per la ricerca spaziale L'Università di Padova fa parte di Usra, associazione Universitaria per la Ricerca Spaziale con...

Bandiere Blu 2024: premiate 236 eccellenze italiane

Sono 236 le Bandiere Blu assegnate quest’anno all’Italia, 14 i nuovi ingressi rispetto allo scorso anno con 4 Comuni non confermati. Sul podio la Liguria con 34 bandiere, seguono la Puglia con 24 e...