Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

14 Maggio 2007 | Innovazione

Finisce la sperimentazione francese sugli hotspots

L’autorità francese di controllo delle telecomunicazioni, Arcep, ha deciso di chiudere la fase di sperimentazione degli hotspot. “Questo regime derogatorio, giustificato nel periodo di sperimentazione, non è più pertinente”, ha spiegato il regolatore, ponendo l’accento sulla “maturità della tecnologia”. L’apertura al pubblico in fase sperimentale risale al 2003 e la novità renderebbe le società che installano gli hotspot dei veri operatori di tlc.  “Concretamente non cambieranno molte cose”, ha sottolineato Joel Gaget, dell’associazione Wireless Link, che riunisce i principali operatori wi-fi in Francia. Nel 2007 l’Arcep ha contato più di 210 operatori wi-fi.

Guarda anche:

Agricoltura 4.0, nel 2023 arriva la svolta

Più energia e meno impatto ambientale, grazie all’intelligenza artificiale in campo agricolo che il progetto europeo Symbiosyst – in cui sono coinvolti 18 partner tra cui per l’Italia l’Enea –...
Agrifood-tech

Agrifood-tech 2022, investiti in Italia 156 milioni

Dalle start up che si occupano di menù digitali a quelle che curano l’approvvigionamento, secondo TheFoodCons nel 2022 almeno 54 operazioni hanno voluto mantenere il Paese al passo con il panorama...

Intenso fruttato con sentori di noce? Ora ce lo dirà l’intelligenza artificiale?

Dall'Italia il sommelier personale del futuro, figlio della tecnologia Gpt. Nasce dall'intelligenza artificiale il sommelier personale italiano che consiglia quale vino abbinare a determinati...