Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

11 Febbraio 2008 | Attualità

Finito sciopero sceneggiatori

È giunto al suo epilogo lo sciopero degli sceneggiatori di Hollywood: il sindacato WGA ha fatto sapere che l’accordo raggiunto con i produttori è stato ratificato e che da mercoledì 13, terminerà l’agitazione che minacciava addirittura la cerimonia degli Oscar.  L’accordo prevede che autori e sceneggiatori percepiscano un percentuale pari al 2% su tutti i ricavi derivati dai nuovi mezzi di distribuzione del lavoro cinematografico e televisivo .  “Se loro vengono pagati noi veniamo pagati”, ha spiegato il presidente del sindacato Patric Verrone, “ora abbiamo legato i nuovi introiti ai guadagni derivanti dagli stessi ‘new media’. Ogni nuovo medium è coperto da contratto,anche quelli che verranno in futuro”. L’ accordo arriva dopo tre mesi di caos che hanno portato all’annullamento di numerosi progetti cinematografici e alla sospensione delle riprese di quasi tutte le serie televisive , tra cui le popolarissime Desperate Housewifes, Lost e CSI.  Non è stata ancora calcolata l’entità dei danni causati dalla paralisi ma il solo annullamento della cerimonia dei Golden Globes, sostituita alla fine di gennaio da una semplice conferenza stampa, era costata almeno 80 milioni di dollari.

Guarda anche:

A Roma la ventesima edizione di “Più libri più liberi”

La piccola e media editoria italiana si incontra per cinque giorni di dibattiti e presentazioni. Dal focus internazionalizzazione un dato rassicurante: crescono i titoli italiani ceduti in Europa...

Le sfide di Milano

Una visione di Milano 2030 è evocata nel volume “8tto Racconti di Milano - Verso un nuovo progetto di città”. Edito da Assimpredil Ance di Milano, Lodi, Monza e Brianza, per approfondire, sotto...

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...