Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

24 Giugno 2014 | Economia

Foxconn e Pegatron, assunzioni per produrre iPhone 6

Luglio sarà un mese caldo per iPhone 6. I due partner consueti di Apple, Foxconn e Pegatron, si avviano quindi a una consistente tornata di assunzioni. Stando ad alcuni report diffusi dalla testata Economic Daily News di Taiwan, e forniti direttamente dalle linee di produzione, Foxconn sarebbe alla ricerca di 100mila operai per aumentare del 10% la presenza negli impianti in vista di iPhone 6. Si tratta di un incremento sostanziale rispetto ai precedenti iPhone 5C e iPhone 5S, forse perché Apple prevede vendite più alte dato anche il completo restayling dello smartphone. Non si hanno invece cifre sul fronte delle assunzioni in Pegatron , ma dai report si evince come il secondo partner di Cupertino abbia c onquistato il 30% dell’intera produzione, mentre il restante 70% sarà sempre ad appannaggio di Foxconn. Quest’ultimo, in particolare, dovrebbe farsi carico dell’intero monte ordini per iPhone 6 da 5,5 pollici, mentre quello da 4,7 coinvolgerà entrambe le aziende. Complessivamente, il piano industriale di luglio per le due società asiatiche viene definito come uno dei più estesi nella storia recente dell’informatica.

Guarda anche:

Chi farà il Made in Italy

Cna Federmoda lancia l'allarme: “Presto mancheranno lavoratori per la filiera produttiva del fashion italiano. Intanto lo storico istituto Secoli di Milano apre una nuova sede a Novara su richiesta...
Avatar 2

Gli Italiani tornano al cinema e Avatar 2 li conquista

La pellicola di James Cameron è stata la più vista del 2022 nei cinema in Italia, dove è già nella top ten dei migliori incassi di sempre. Sequel del lungometraggio vincitore di tre premi Oscar,...
Le località delle gare indicate sul sito dei Giochi invernali 2026

Olimpiadi Milano – Cortina, per migliorare la rete elettrica servono oltre 200 milioni di euro

Gli interventi saranno realizzati da Terna, la società che realizza e gestisce la rete elettrica nazionale. Previsti oltre 130 km di nuove linee in cavo interrato, per supportare tutte le attività...