Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

17 Gennaio 2008 | Attualità

Francia: proposta tassa su pc, tv e cellulari

Il governo francese “sta studiando diverse soluzioni di finanziamento” per l’audiovisivo pubblico, che sarà privato di pubblicità dal 2009, ha confermato il segretario di Stato per il Turismo Luc Chatel. Una delle possibilità consiste nell’applicazione di una tassa sulle vendite di computer, di televisori e di telefoni cellulari che ricevano il segnale televisivo. La proposta “è ancora a uno stadio iniziale”, ha precisato il quotidiano “Les Echos” L’iniziativa è stata presa dal presidente della Repubblica francese Nicolas Sarkozy, che ha espresso il desiderio di assistere a un rinnovamento culturale del servizio pubblico radio-televisivo  perché “non va bene se opera come il privato”.

Guarda anche:

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...

Il fondo statunitense KKR presenta un’offerta per TIM sul 100% delle azioni

Il fondo statunitense KKR ha presentato un’offerta per acquisire il 100% delle azioni di Tim. Il socio di maggioranza dell’azienda di telecomunicazioni è Vivendi, società francese guidata da Vincent...