Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

15 Settembre 2010 | Economia

Gartner: Android leader nel 2014

Symbian ha i giorni contati. A detronizzare il sistema operativo mobile sostenuto (in passato) da Nokia sarà Android , secondo quanto previsto dall’istituto di ricerca Gartner. Secondo l’analisi, la soluzione di Google posizionerà sul mercato 47,5 milioni di unità (17,7% di market share) già a fine 2010, andando a scalzare Rim dalla seconda posizione della classifica degli Os mobili più gettonati. Il produttore del Blackberry chiuderà infatti l’anno in corso con 46,9 milioni di dispositivi presenti sul mercato (17,5%). Apple si piazzerà ai piedi del podio con 41,4 milioni di unità (15,4%). Leader della graduatoria Symbian con 107,6 milioni di dispositivi e il 40,1% del mercato. La straordinaria progressione di Android, che a fine 2009 si faceva largo tra i competitor con un timido 3,9%, culminerà nel 2014 : 29,6% del mercato, 259,3 milioni di smartphone e risultato allineato a quello di Symbian (264,3 milioni e 30,2%). Ridimensionati Rim e Apple, rispettivamente 11,7% e 14,9% di market share, e intrappolato nella sindrome di Cenerentola del settore Windows Phone. La soluzione di Microsoft, proposta proprio in questi giorni come valida alternativa ai più lanciati Research in Motion e iPhone Os, chiuderà il 2010 al 4,7% e scivolerà nel 2014 al 3,9%.

Guarda anche:

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

Come vendere tulipani agli olandesi!

Vale 1 miliardo di euro l'export made in Italy di piante fiori e fronde. Nel dettaglio, si tratta di 1.146.762.653 euro, in crescita del 22% rispetto allo stesso periodo del 2020 (erano 937.756.550...

Tornano nei campi italiani miglio e avena grazie al progetto europeo “Re- Cereal”

La coltivazione di avena, miglio e grano saraceno sta nuovamente attirando l'interesse degli agricoltori delle regioni alpine di Austria e Italia. Una notizia a beneficio dei 233.000 ciliaci ad oggi...