Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

16 Marzo 2006 | Economia

GATES IRONIZZA SU COMPUTER A 100 DOLLARI E IL BRASILE CI CREDE E INVESTE

Il numero uno di Microsoft non ha risparmiato dichiarazioni sarcastiche sul progetto ‘One laptop per child’ ideato da Nicholas Negroponte del Mit di Boston. L’iniziativa mira a realizzare computer al costo di 100 dollari per portare nelle scuole del Sud del mondo le tecnologie informatiche. Bill Gates, nel corso di una conferenza di Microsoft, ha dichiarato che se si vuole che la gente condivida un computer bisogna offrire una connessione broadband, un supporto e un computer “decente dove puoi effettivamente leggere un testo e non stare lì a far girare la manovella mentre cerchi di scrivere sulla tastiera”. Al progetto ‘One laptop per child’ ha aderito Google, rivale di Microsoft in molti campi. E c’è invece chi crede in questa iniziativa. Il Brasile ha aderito al progetto e acquisterà un milione di pc da 100 dollari. Il primo lotto sarà realizzato con il contributo brasiliano e prevede la produzione di 5-10 milioni di pc a basso costo. La distribuzione, che inizierà dal 2007, sarà realizzata dalla taiwanese Quanta.

Guarda anche:

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...
pellicce

L’Italia si avvia alla chiusura della produzione di pellicce

Martedì 21 dicembre in Commissione Bilancio del Senato è stato approvato il divieto di allevare visoni, volpi, procioni, cincillà e animali di qualsiasi specie che vengano fatti riprodurre in...

Pronti a raddoppiare i permessi di lavoro agli stranieri

Il Presidente del Consiglio ribadisce che “i migranti sono una risorsa per il Paese”. Si dovrebbe passare dai 30mila annuali degli ultimi sei anni a circa 80mila ingressi di lavoratori dall’estero...