Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Genova, capitale del mare nel mondo

Si terrà dal 22 al 27 settembre 2022 la 62esima edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova. L’appuntamento internazionale si conferma la più esclusiva vetrina della nautica con espositori provenienti da ogni parte del mondo che metteranno in mostra le ultime novità della produzione cantieristica, i motori, l’elettronica, gli accessori, il turismo e tutti i servizi.

Il Salone Nautico rende Genova capitale del mare nel mondo. Anche quest’anno, come avvenuto già nel 2021, il Team di The Ocean Race sarà presente con un proprio stand dove si potrà scoprire l’evento più prestigioso del 2023: The Grand Finale, dal 24 giugno al 2 luglio, renderà Genova capitale mondiale della vela con la regata più lunga al mondo.

Il Salone Nautico Internazionale promuove il ruolo di Genova, dunque, come capitale mondiale della nautica e della vela. Lo spazio del nuovo Waterfront di Levante ospiterà barche da tutto il mondo in attesa di trasformarsi nell’Ocean Live Park del Grand Finale appunto nell’estate 2023.

Contesto strategico ideale dove poter incrociare i valori dell’esclusività, delle prestazioni, della sostenibilità, dell’innovazione, cruciali per lo sviluppo di settori vitali per la Liguria, come la cantieristica e l’industria nautica. La vetrina mondiale d’eccezione, per i leader della nautica che si incontrano tra novità, tecnologia e performance, a metà luglio scorso per la prima volta è sbarcata negli Stati Uniti, al rinomato Yacht Club di New York dove si è tenuta la presentazione della 62esima edizione del Salone Nautico di Genova.

Gli Stati Uniti sono il primo mercato per la diportistica italiana nel mondo: con 10 anni di crescita a due cifre, l”italian yachting’ ha nel mercato americano il suo luogo dei record. Nel 2021 il volume d’affari è stato infatti di circa 500 milioni, e nel 2022 il trend di crescita sta continuando con l’industria della nautica da diporto sempre più considerata come la ‘quintessenza del Made in Italy’. (fonte Ansa).

Alessandro Campagna, Direttore Commerciale I Saloni Nautici: «Il Salone Nautico Internazionale di Genova conferma il suo appeal e la sua autorevolezza e con il sostegno di partner di assoluto livello. Continuiamo a capitalizzare il grande lavoro svolto anno dopo anno, con le due edizioni consecutive organizzate nel 2020 e poi nel 2021 nonostante la pandemia. Abbiamo lanciato il 62° Salone Nautico a livello internazionale a Expo Dubai a marzo e più recentemente lo abbiamo presentato a New York, nella prestigiosa sede del New York Yacht Club, lo scorso 13 luglio. Quest’anno la manifestazione è già sold-out da giugno in termini di adesioni di espositori italiani e internazionali. Possiamo contare su 62 anni di storia di valore ed eccellenza, un solido presente e un futuro ricco di opportunità, la forza del brand è riconosciuta. Ci muoviamo in progressione verso il Salone Nautico del futuro trasformando la visione in realtà percepibile e apprezzabile» (fonte www.salonenautico.com).

La sei giorni sarà arricchita da una grande piattaforma globale con convegni, workshop, eventi, premiazioni sportive e tante altre entusiasmanti iniziative con oltre 200.000 mq di superficie espositiva tra terra e acqua e 100 imbarcazioni: gommoni, barche a vela, motori fuoribordo, powerboat, motoryacht e naturalmente tutte le novità della nautica nazionale e internazionale oltre a un ricco calendario di eventi.

Maggiori informazioni su Salone Nautico Internazionale di Genova.

 

di Luisa D’Elia

Guarda anche:

Treno del Foliage, un viaggio tra i colori dell’autunno

Dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile vivere un piacevole viaggio tra i colori dell’autunno lungo 52 km, da Domodossola a Locarno.  La tratta percorsa dal Treno del Foliage è stata inserita...

Le elezioni italiane viste dall’estero

La vittoria di Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia è stata commentata dai principali quotidiani internazionali. La vittoria della coalizione di centro destra guidata da Fratelli d’Italia...

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.