Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

8 Aprile 2013 | Attualità

Giornalista vive con i clochard, e muore di freddo

Un aspirante reporter britannico che stava investigando sulla vita dei senzatetto è morto a Newcastle probabilmente per il freddo. Lee Halpin, 26 anni, aveva deciso di trascorrere una settimana con i clochard, dormendo con loro per strada. Ma è stato trovato senza vita in un edificio semi abbandonato. Lee collaborava con Channel 4 e stava svolgendo uno stage in giornalismo investigativo. Poco prima di iniziare questa sua esperienza, il ragazzo aveva girato un video in cui spiegava i motivi della sua decisione: ” Cercherò di interagire con più barboni possibile, calandomi se sarò in grado, nel loro stile di vita”. Il giovane reporter, che sperava di essere assunto dall’emittente, si augurava inoltre che questa ” esperienza potesse rivelare le sue capacità nel riuscire a cogliere il senso della storia ” dei senzatetto. 

Guarda anche:

I microbi architetti del mare secondo scienziati italiani e statunitensi

Rivoluzione copernicana nelle acque più profonde, racconta uno studio pubblicato da Nature Ecology and Evolution. I microbi sono tanto piccoli quanto attivi nel far funzionare la vita sul pianeta...

Riprodotto un naso con stampa in 3D al Meyer di Firenze

L'intervento è avvenuto nell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze su un bimbo di 5 anni nato con un grave problema alla piramide nasale a causa di una complicanza post partum. La progettazione della...
Software Dop italiane più green - IlonaBurschl

Un software made in Italy aiuta le DOP Italiane a essere sempre più green

Si tratta del primo Sistema di Supporto alle Decisioni Ambientali ed è stato messo a punto da Politecnico di Milano, il suo spin off Enersem e Cattolica di Piacenza. Rendere più sostenibile la...