Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

16 Ottobre 2023 | Ambiente, Attualità, Brand journalism

Giornate FAI d’Autunno: un successo con oltre 340 mila visitatori

L’evento dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico d’Italia appena concluso ha registrato il miglior risultato di sempre, superando il primato dell’ultima edizione pre-pandemia.
Il 14 e 15 ottobre sono tornate le Giornate FAI d’Autunno, l’evento dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico d’Italia organizzato dal FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano. Una due giorni in cui è stato possibile visitare, in tutte le Regioni, 700 luoghi in oltre 350 città italiane, spesso inaccessibili o semplicemente insoliti, originali, curiosi, poco conosciuti e valorizzati.
L’evento, giunto alla dodicesima edizione, quest’anno si è contraddistinto per l’apertura di 11 sedi universitarie, da Trieste a Potenza, e 32 luoghi di istruzione, da scuole ad accademie, da centri di ricerca a laboratori per la formazione. Oltre ai luoghi del sapere, è stato possibile visitare palazzi storici, ville, chiese, castelli, ma anche esempi di archeologia industriale, laboratori artigiani e siti produttivi. E poi ancora musei, collezioni d’arte, aree archeologiche, biblioteche, itinerari nei borghi e percorsi in aree naturalistiche, parchi urbani, orti botanici e giardini storici.
Un’iniziativa nata con l’obiettivo di avvicinare le persone al ricco patrimonio culturale e paesaggistico italiano e che ogni anno riscuote grandissima partecipazione. L’edizione di quest’anno ha coinvolto oltre 340 mila visitatori, registrando il 3% di partecipazione in più rispetto all’edizione del 2022 e superando il primato delle Giornate FAI d’Autunno del 2019, l’edizione pre-pandemia.
I luoghi più visitati sono stati il Real Albergo dei Poveri a Napoli, uno dei palazzi più grandi d’Europa, seguito dal Palazzo del Governo di Bari e da Palazzo Pallavicino di Parma (questi ultimi a pari merito). Il terzo posto più visitato è stato Scerni (CH) con il Palazzo dei D’Avalos e l’arte fiorita di Gaetano Paloscia; segue la sede della Banca d’Italia a Milano e infine Palazzo Diotti (sede della Prefettura), sempre a Milano.
Tra i Beni FAI più visitati in questa edizione ci sono invece Parco Villa Gregoriana a Tivoli (RM), Villa del Balbianello a Tremezzina (CO), Villa Necchi Campiglio a Milano, Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (PD), Palazzo Moroni a Bergamo.
Fonte foto: Pagina Facebook Real Albergo Dei Poveri (Napoli)
di Antonietta Vitagliano

Guarda anche:

rome-JerOme82-moon

A Roma quattro strade messe in fila dalla Luna

Sarebbero state allineate per collegare le basiliche e il punto in cui il satellite tramonta la Luna sulla Città eterna L'assetto urbanistico voluto per Roma da papa Sisto V avrebbe avuto...

Furto in diretta su Instagram. Ma era una fake news

Il recente caso Rovazzi mostra come sia facile in Italia la diffusione di notizie false che diventano virali sui media. “Lato stampa è un po’ sfuggita di mano la cosa”. È lo stesso Fabio Rovazzi a...
fegato - ph. Hopestar21

L’intelligenza artificiale scopre in anticipo il grasso nel fegato

La potenzialità è al centro di un progetto che ha vinto lo Start Pitch a Pisa Per diagnosticare presto e facilmente il fegato grasso bastano una semplice ecografia e l'intelligenza artificiale. Lo...