Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

23 Marzo 2006 | Attualità

GIOVANI SEMPRE PIU’ TECNOLOGICI: IL 91% NAVIGA SUL WEB E IL 53% HA UN LETTORE MP3

La tecnologia è ormai entrata nella vita di tutti i giorni della fascia 14-24 anni: il 91% è internauta, solo il 5% non usa il pc e il 53% ha un Ipod o un lettore mp3. E’ quanto emerge dal Rapporto 2006 dell’Osservatorio AIE sull’editoria digitale realizzato da Renato Mannheimer su ragazzi con un buon rapporto con la tecnologia. La ricerca rileva l’integrazione tra il consumo tecnologico e quello tradizionale: il 52% dei giovani italiani legge riviste e quotidiani sia su internet sia in forma cartacea (il 27% lo fa solo in modo tradizionale). Il 52% ascolta radio/info/musica nelle forme tradizionali, ma il 29% lo fa anche con le nuove tecnologie. Per quanto riguarda la tv, il 72% segue i programmi sui canali tradizionali e il 18% comincia a seguirla anche su internet. Secondo Mannheimer “sta cambiando la modalità di accesso ai consumi tecnologici”. Inoltre, sono “protagonisti attivi della produzione dei contenuti da scambiare e condividere”. Il 42% degli internauti ha utilizzato internet almeno una volta per partecipare a chat, blog, forum o per inserire scritti personali.

Guarda anche:

A Torino le navette viaggiano da sole

Il progetto pilota ha lo scopo di offrire, per la prima volta in una città italiana, un trasporto pubblico flessibile lungo un percorso sperimentale di circa 2 km. Il processo sarà ufficializzato...

Dart contro l’asteroide:  arrivano le immagini dal mini-satellite tutto made in Italy 

E’ la prima volta che il genere umano modifica lo stato orbitale di un corpo celeste. A fotografare questa unicità nella storia dello spazio è stato uno strumento realizzato da una squadra di...

l gran rifiuto dell’Italia

Da uno studio statistico pubblicato da Eurostat, dal 2004 al 2020 la quantità di rifiuti riciclati è aumentata in modo significativo: da 870 milioni di tonnellate nel 2004 ai 1.221 milioni di...