Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

16 Marzo 2006 | Attualità

GOOGLE DEVE FORNIRE DATI A GIUSTIZIA

Google dovrà fornire al dipartimento della Giustizia Usa una serie di informazioni legate alle ricerche effettuate dai suoi utenti nell’ambito della lotta contro la porno-pedofilia. Lo ha stabilito un giudice federale della California al quale si era rivolto il ministero della giustizia statunitense dopo che Google si era rifiutata di fornire le informazioni. La società guidata da Sergey Brin e Larry Page si era trincerata dietro il diritto alla privacy dei propri utenti, ma il governo aveva ribattuto sostenendo la necessità dei dati per la lotta alla pedofilia e alla pornografia online. I dati richiesti riguardano i risultati di tutte le ricerche effettuate in una data settimana da tutti i suoi utenti e un campione casuale di un milione di indirizzi internet emersi da queste ricerche.

Guarda anche:

Righe sui campi da calcio più facili grazie a un'invenzione italiana

Tutti in riga sul campo

Un inventore di Verona promette di disegnare le righe dei campi da calcio in pochi minuti, con un sistema a innesti nel terreno pensato dalla nipotina di 5 anni. Quanto tempo ci vuole per disegnare...

Gli americani invadono Milano

Secondo un’analisi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza sui flussi turistici dall’estero e l’occupazione delle strutture ricettive, l’area metropolitana milanese ha attratto nel 2022...
Polo Sud

L’Italia ai Poli fra passato e presente

La nave italiana Laura Bassi ha toccato il punto più interno del Polo Sud mai raggiunto da un'imbarcazione. Nel frattempo Milano torna a ospitare, dopo il restauro, la tenda rossa che ospitò la...