Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

16 Marzo 2006 | Attualità

GOOGLE DEVE FORNIRE DATI A GIUSTIZIA

Google dovrà fornire al dipartimento della Giustizia Usa una serie di informazioni legate alle ricerche effettuate dai suoi utenti nell’ambito della lotta contro la porno-pedofilia. Lo ha stabilito un giudice federale della California al quale si era rivolto il ministero della giustizia statunitense dopo che Google si era rifiutata di fornire le informazioni. La società guidata da Sergey Brin e Larry Page si era trincerata dietro il diritto alla privacy dei propri utenti, ma il governo aveva ribattuto sostenendo la necessità dei dati per la lotta alla pedofilia e alla pornografia online. I dati richiesti riguardano i risultati di tutte le ricerche effettuate in una data settimana da tutti i suoi utenti e un campione casuale di un milione di indirizzi internet emersi da queste ricerche.

Guarda anche:

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...

Il fondo statunitense KKR presenta un’offerta per TIM sul 100% delle azioni

Il fondo statunitense KKR ha presentato un’offerta per acquisire il 100% delle azioni di Tim. Il socio di maggioranza dell’azienda di telecomunicazioni è Vivendi, società francese guidata da Vincent...