21 Settembre 2010 | Attualità

Google mette la trasparenza sul web

Google lancia Transparency Report, un servizio consistente in una mappa interattiva che mostra i governi che più hanno chiesto a Mountain View informazioni sugli utenti internet al fine di controllare o censurare i contenuti in rete. Tra i paesi occidentali più indaffarati nel monitorare il web e gli internauti vi sono gli Stati Uniti (4.287 richieste d’informazioni e 128 richieste di rimozione di contenuti online). Anche Brasile, Francia e Regno Unito hanno interpellato gli ingegneri di Google più di mille volte nei primi sei mesi del 2010. La mappa offre anche la possibilità di conoscere il traffico nazionale ai diversi servizi di BigG , con il flusso di informazioni scambiate su YouTube, Gmail e affini, e le interruzioni dovute ad atti censori o ai tagli di linea richiesti dai governi e attuati (in aprte o completamente) dalla società di Mountain View.

Guarda anche:

Guns N’Roses e Paul McCartney passano da MySpace

Il mondo della discografia continua ad evolversi, internet è diventato il canale di diffusione per eccellenza e i due mostri sacri Guns N’Roses e l’ex Beatles Paul McCartney sembrano esserne totalmente consci: entrambi hanno deciso di lanciare oggi i loro nuovi album in rete su MySpace.

Google affina i suoi servizi Apps e AdSense

Il motore di ricerca Google ha ultimato alcune modifiche a due dei suoi servizi più gettonati dal pubblico della rete: AdSense e Apps. Il servizio di pubblicità online AdSense sarà ora disponibile anche per la creazione di messaggi pubblicitari visualizzabili tramite i telefoni cellulari capaci di connettersi alla rete.

Nokia, apre oggi Ovi Store

E’ stato inaugurato ufficialmente Ovi Store, il negozio virtuale di Nokia. Sul sito store.ovi.com è ora possibile scaricare (gratis o a pagamento, a seconda dei casi) applicazioni, giochi, video e strumenti vari per arricchire e personalizzare gli smartphone della casa finlandese.