Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

3 Giugno 2013 | Attualità

Grillo cambia idea: ora si va in tv

Con la trasmissione In mezz’ora di Lucia Annunziata si inaugura di fatto il nuovo corso tv degli eletti nel Movimento 5 Stell e che, fin’ora, hanno centellinato le loro apparizioni. Dopo l’incontro con Grillo e Casaleggio, ad aprire la nuova stagione delle televisioni – snobbate durante la campagna elettorale per le politiche dallo stesso Grillo che si concedeva solo alle emittenti straniere – ieri è stato il deputato Roberto Fico. Un velo di cipria, accompagnato dalla fidanzata Ivonne, da Rocco Casalino – che del gruppo comunicazione fa parte – e da Stefano Vignaroli che prima di essere eletto in Parlamento in via Teulada, da tecnico tv, era di casa, Fico, candidato dei 5 stelle alla vigilanza Rai, ha subito spiegato che il Movimento non si è mai sottratto al confronto e che i parlamentari parteciperanno alle trasmissioni in cui possono emergere i contenuti. Ha precisato che è sbagliato dividere fra fedelissimi e malmostosi e che malgrado Grillo abbia detto di volere ” fare il culo ai giornalisti, non ha lanciato nessun editto e a questi non succederà niente”.

Guarda anche:

Pompei

La tecnologia entra nella storia di Pompei

Nuove iniziative sperimentali per il recupero di reperti del Parco archeologico di Pompei sono realizzate grazie al digitale e alla robotica e con il contributo di realtà italiane e internazionali....
Eustorgio

A Milano nasce il più grande archivio di documenti storici d’Europa

Il Comune di Milano ha approvato la realizzazione del nuovo impianto di archiviazione all’interno della Cittadella degli archivi di Milano. La ricerca dei documenti è affidata a Eustorgio, un robot...

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...