Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

18 Gennaio 2008 | Attualità

Hollywood: trovato l’accordo fra coi registi e vicina l’intesa con gli sceneggiatori

Dopo una trattativa di cinque giorni, il sindacato dei registi di Hollywood e le case di produzione cinematografiche sono riusciti a raggiungere un accordo sul rinnovo del contratto professionale. Lo hanno affermato fonti vicine alle due parti, confermando un’indiscrezione riportata dal “Daily Variety”. L’ intesa interessa 13.000 persone , tra registi, assistenti registi e manager di produzione cui scadrà il contratto il 30 giugno prossimo. Si tratta, inoltre, di un segnale positivo che potrebbe aprire la strada alla fine del braccio di ferro tra gli Studios e gli sceneggiatori, la cui protesta, partita dieci settimane fa, sta bloccando molte attività di Hollywood e ha portato alla cancellazione della cerimonia di premiazione dei Golden Globes. Secondo i termini dell’accordo, ai registi sarà garantita l’assegnazione dei pagamenti residui per i contenuti che sono stati scaricati o visti in streaming da internet , questione attorno la quale si era scatentata la protesta. “Due parole per descrivere questo accordo: innovativo e solido”, ha affermato Gil Cates, presidente della Directors Guild of America. “Stiamo sviluppando accordi indipendenti, quindi le negoziazioni sono ancora aperte”, ha affermato Patric Verrone, presidente della Writers Guild of America, lasciando intendere che la posizione del sindacato in sciopero è ancora aperta.

Guarda anche:

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...

Il fondo statunitense KKR presenta un’offerta per TIM sul 100% delle azioni

Il fondo statunitense KKR ha presentato un’offerta per acquisire il 100% delle azioni di Tim. Il socio di maggioranza dell’azienda di telecomunicazioni è Vivendi, società francese guidata da Vincent...