Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

30 Marzo 2006 | Economia

I VERDI PER IL SOFTWARE LIBERO

I Verdi appoggiano i sistemi operativi open source in contrapposizione con i prodotti offerti da aziende come Microsoft. Per ribadire questa scelta sabato prossimo i militanti del partito del Sole che ride distribuiranno gratuitamente nelle principali piazze italiane ventimila cd doppi con il sistema operativo Linux e vari software liberi. “I Verdi per primi – afferma il presidente Alfonso Pecoraro Scanio – hanno deciso di usare questo strumento, è un modo diverso di fare campagna elettorale”. Il partito si impegna “a garantire questa libertà anche nella prossima legislatura”. In Venezuela il presidente Hugo Chavez promuove l’open source come alternativa al monopolio di Microsoft. Il ministero della Scienza e della Tecnologia venezuelano ha recentemente organizzato la fiera latinoamericana per l’installazione del software libero.

Guarda anche:

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

Come vendere tulipani agli olandesi!

Vale 1 miliardo di euro l'export made in Italy di piante fiori e fronde. Nel dettaglio, si tratta di 1.146.762.653 euro, in crescita del 22% rispetto allo stesso periodo del 2020 (erano 937.756.550...

Tornano nei campi italiani miglio e avena grazie al progetto europeo “Re- Cereal”

La coltivazione di avena, miglio e grano saraceno sta nuovamente attirando l'interesse degli agricoltori delle regioni alpine di Austria e Italia. Una notizia a beneficio dei 233.000 ciliaci ad oggi...