Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

8 Ottobre 2023 | Attualità, Innovazione

Il Dna carta geografica dell’Italia antica

Uno studio internazionale ha coinvolto alcune realtà museali italiane, spiegando i viaggi dell’Età del Ferro tra Italia e Africa attraverso il Dna di 30 individui dell’epoca

Hanno viaggiato nel Mediterraneo centrale tra la fine del II millennio e per tutto il I millennio a.C. e oggi l’eco dei loro spostamenti risuona chiara grazie all’indagine del loro Dna, effettuata da uno studio internazionale. È questo il risultato di un progetto guidato dall’Università di Stanford, California, con la collaborazione de La Sapienza e il Museo delle Civiltà di Roma, il Museo Nazionale Etrusco di Tarquinia e la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Sassari e Nuoro.

I 30 viaggiatori, divenuti secoli dopo inconsapevoli oggetti di studio, erano stati ritrovati fra Sant’Imbenia nel nord della Sardegna, Tarquinia in Lazio e Kerkouane, in Tunisia. E proprio dall’Africa all’Italia e dall’Italia all’Africa, con grande dinamismo e interconnessione culturale – racconterebbe il genoma di questi nostri antenati – sarebbero avvenuti i loro spostamenti nell’Età del Ferro. Nello specifico, tanti individui provenienti dal Nord Africa sarebbero arrivati nell’Italia centrale, testimoniando la forte connessione fra Cartagine e l’Etruria. Viceversa, a Kerkouane sarebbero giunti diversi individui ascrivibili alle popolazioni italiane e greche.

L’Età del Ferro aveva conosciuto tanti progressi nella navigazione. Questo favorì le città costiere come la colonia fenicia Cartagine, sulle coste mediterranee dell’Africa (oggi alle porte di Tunisi) che crebbe fino a divenire la principale potenza marittima del Mediterraneo. In generale, in quella lunghissima epoca storica aumentarono i viaggi sulla lunga distanza, le nuove reti per il commercio, le colonie, le migrazioni… E, naturalmente, i conflitti che spingono da sempre le persone a cercare più fortuna lontano da casa.

di Daniela Faggion
Cartagine - ph. Drahunkas

Guarda anche:

Sanremo_vincitori

Festival di Sanremo: sono solo canzonette (?)

A giudicare dai dati diffusi da una ricerca di EY la risposta parrebbe essere no e anche se lo fossero, l’impatto economico è assai elevato: 205 milioni di euro, di cui 77 di valore aggiunto...
Lago di montagna - ph. kordi_vahle

Laghi alla plastica su Alpi e Prealpi italiane

Una ricerca in collaborazione con le Università di Milano e del Piemonte Orientale svela una massiccia presenza di microplastiche anche in alta quota Microplastiche, frammenti e residui di...
Wood Architecture Prize - Roberto Rocca Innovation Building

A Milano una costruzione premiata per l’architettura in legno 

Il Roberto Rocca Innovation Building di Filippo Taidelli Architetto si è aggiudicato il Wood Architecture Prize by Klimahouse, primo premio italiano per l'architettura in legno Il Roberto Rocca...