Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

12 Aprile 2007 | Innovazione

Il futuro è dell’audio è mobile

Arbitron e Telephia sono arrivati alla conclusione che i contenuti audio sulla telefonia mobile sono pronti alla definitiva conquista del mercato. Il 6% dei possessori di un dispositivo mobile ha utilizzato un contenuto audio negli ultimi 30 giorni. Chi ascolta i contenuti audio sul cellulare dimostra di guardare meno televisione al giorno, 2 ore e 33 minuti, rispetto agli altri utenti wireless, 3 ore 17 minuti. Il 56% degli utenti audio-mobile spende più di sei dollari al mese in abbonamenti wireless. Questa categoria di consumatori è prevalentemente maschile, il 63%, e ha un età compresa fra i 25 e i 44 anni, 71%.  “Si tratta di un’interessante opportunità per i provider wireless e per gli operatori di questo mercato per sviluppare contenuti pubblicitari per l’audio mobile”, ha spiegato Wayman Leung di Telephia, in quanto “molti utenti preferiscono ricevere messaggi pubblicitari piuttosto che pagare un canone fisso”

Guarda anche:

Tecnologie dell’idrogeno, Italia ai primi posti per brevetti

L'Italia è fra i primi posti in Europa nei brevetti per la transizione verso l'idrogeno, specie quello 'verde' da fonti non fossili.  Secondo lo studio congiunto condotto dall'Ufficio europeo dei...
Tumore al Pancreas, si lavora al vaccino grazie al Pnrr

Tumore al Pancreas, si lavora al vaccino da Torino a Palermo

Dai fondi del Pnrr arriva un finanziamento di 950 mila euro per prevenire la malattia che ha portato via Gianluca Vialli (e altre 12 mila persone ogni anno). Un vaccino 2.0 a Dna per la cura del...
Heal Italia, medicina di precisione

Medicina di precisione, è partito il progetto Heal Italia

Un partenariato di 12 università e 13 istituzioni pubbliche e private non partecipate dal MUR lavorerà per tre anni, con advisory board internazionali, per condividere dati e trovare cure sempre più...