Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

15 Novembre 2023 | Attualità, Innovazione

Il Nobel Parisi entra nella Twas

“La scienza nei Paesi in via di sviluppo può e deve essere strumento di crescita economica e sociale”, ha dichiarato.

The World Academy of Sciences

Premio Nobel per la Fisica 2021, Giorgio Parisi è stato nominato membro dell’Accademia mondiale delle scienze per il progresso scientifico dei paesi in via di sviluppo. La sua nomina sarà effettiva dal primo gennaio 2024. “La Twas (The World Academy of Sciences, ndr.) è una forza trainante per lo sviluppo di capacità scientifiche nel Sud del mondo e sono onorato di farne parte”, ha dichiarato lo scienziato: “La scienza nei Paesi in via di sviluppo può e deve essere strumento di crescita economica e sociale. La Twas ha dimostrato con i fatti come l’Italia, con le sue istituzioni scientifiche di livello mondiale, possa giocare un ruolo chiave nel supportare lo sviluppo sostenibile a livello globale”.

Il contributo di Parisi allo scambio

Parisi ha contribuito in maniera determinante al lancio del programma di scambio fra Twas, SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste) e Accademia dei Lincei di Roma. Tale programma offre a giovani scienziati dei ‘Paesi meno sviluppati’ (identificati dalle Nazioni Unite) importanti opportunità di formazione e visite in chiave di cooperazione. Lanciato nel 2020, il programma di scambio Twas-Sissa-Lincei ha consentito a 14 scienziate e 16 scienziati di 14 diverse nazioni, selezionati fra oltre 220 domande, di specializzarsi in uno degli istituti che hanno sede in Friuli – Venezia Giulia, fra Sissa, Icgeb, Ogs, Infn, Iom-Cnr, Università di Trieste e Università di Udine.

Oltre 1400 partecipanti

La Twas è stata fondata nel 1983 da un gruppo di scienziati di Paesi in via di sviluppo guidati da Abdus Salam, fisico pakistano e premio Nobel nel 1979, cui è dedicato un centro di ricerche proprio nel capoluogo giuliano: The Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics di Trieste. Il gruppo fondatore ha supportato l’idea – tuttora alla base dell’organizzazione – che scienza e ingegneria possano aiutare a contrastare fame, malattie e povertà. Con Parisi e le nuove nomine la Twas supera i 1.400 membri.

di Daniela Faggion
Giorgio Parisi - ph. Magazine Unibo

Guarda anche:

Venezia riduce la plastica insieme al WWF

È la prima città d’Italia ad aderire al movimento globale legato al progetto Plastic Smart Cities per la riduzione e l’eliminazione della plastica. Per sensibilizzare anche le strutture turistiche è...
padova-ph. frizio

L’università di Padova studia lo spazio con Usra

L'ateneo della città veneta è il primo in Italia a entrare nell'associazione per la ricerca spaziale L'Università di Padova fa parte di Usra, associazione Universitaria per la Ricerca Spaziale con...

Bandiere Blu 2024: premiate 236 eccellenze italiane

Sono 236 le Bandiere Blu assegnate quest’anno all’Italia, 14 i nuovi ingressi rispetto allo scorso anno con 4 Comuni non confermati. Sul podio la Liguria con 34 bandiere, seguono la Puglia con 24 e...