Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

6 Agosto 2013 | Attualità

Il reality tra i profughi fa già scandalo

Otto vip, per 24 al giorno davanti alle telecamere, in un luogo estremo. Non è il copione di un normale reality show, ma di The Mission. Il programma andrà in onda sulla Rai da novembre e avrà una location davvero inedita: uno o più campi profughi africani . Immediate le proteste delle organizzazioni non governative che nelle zone di guerra e con i rifugiati lavorano da tempo e nell’indifferenza internazionale. Sono già due le petizioni lanciate online per fermarlo. La prima è quella promossa dalla piattaforma change.org . Forte l’appello lanciato sul sito: ” Firma la petizione per fermare questo scempio che specula sul dolore della gente e spettacolarizza i drammi umani di chi vede ogni giorno negati i propri diritti” . Altrettanto netta la presa di posizione di activism.org : “Riteniamo inaccettabile che la televisione pubblica realizzi questo progetto. Lo sfruttamento della sofferenza cui sono sottoposti i profughi a fini di spettacolo non può essere tollerato ed è per noi motivo di indignazione. Se personaggi come Albano Carrisi hanno bisogno di rispolverare la loro immagine si star ormai un po’ sbiafite, non è certamente questa la soluzione “. Nessuna certezza per adesso sullo staff vip coinvolto nel reality: girano i nomi di Paola Barale , Emanuele Filibertodi Savoia , Michele Cucuzza e Barbara De Rossi , ma manca ancora la conferma. L’unico vip di cui pare sicura la presenza è proprio il contestato Albano . La location della puntata zero sarebbe stata quella del Sudan.  Al centro della bufera anche l’Unhcr e l’Ong Intersos che avrebbero offerto la propria collaborazione alla Rai. 

Guarda anche:

Pompei

La tecnologia entra nella storia di Pompei

Nuove iniziative sperimentali per il recupero di reperti del Parco archeologico di Pompei sono realizzate grazie al digitale e alla robotica e con il contributo di realtà italiane e internazionali....
Eustorgio

A Milano nasce il più grande archivio di documenti storici d’Europa

Il Comune di Milano ha approvato la realizzazione del nuovo impianto di archiviazione all’interno della Cittadella degli archivi di Milano. La ricerca dei documenti è affidata a Eustorgio, un robot...

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...