Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

30 Marzo 2006 | Attualità

IMPARARE CON IL PC: UNO STUDENTE SU DUE SCEGLIE ANCHE INTERNET COME FONTE

Gli studenti italiani scelgono il pc per studiare. E’ quanto emerge dall’indagine “Studiare con il PC: un’indagine AIE Docet”, realizzata da Renato Mannheimer su incarico dell’Aie e di Docet. La ricerca indaga sulle modalità di utilizzo che i giovani tra i 10 e i 24 anni fanno delle tecnologie per lo studio. Sono stati intervistati mille ragazzi. Il 63% utilizza sia il pc sia i quaderni per fare i compiti contro il 27% di chi usa solo il cartaceo. Il 51% studia tanto sul libro di testo quanto sul materiale scaricato da internet. Il 24% utilizza solo i supporti tecnologici contro l’11% di chi si affida solo alla carta. Il tempo dedicato allo studio con gli strumenti tecnologici rappresenta in media circa un terzo (28%) del tempo complessivo trascorso per lo studio individuale. Dal prossimo settembre gli studenti di 550 scuole secondarie di secondo grado del Sud avranno a disposizione DiGi Scuola, la piattaforma digitale su cui saranno disponibili i contenuti digitali. Il progetto è finanziato con 26 milioni dal Cipe.

Guarda anche:

collaborazione fra cinema italiano e francese - mermyhh

Italia – Francia si giocano la partita dell’audiovisivo

Tavola rotonda tra Istituzioni e professionisti del settore per discutere di strategie e nuove opportunità Si è svolto a Roma il secondo incontro in pochi mesi tra CNC (Centre national du cinéma et...
telecamere di sicurezza con intelligenza artificiale - Molicris

Oltre 200 negozi in Italia sventano i furti con l’IA

Il sistema è di una start up che promette di diminuire il taccheggio e prevenire in tempo reale i furti Almeno tremila negozi in tutto il mondo hanno scelto una tecnologia basata sull'intelligenza...

Venezia adotta un codice deontologico per gli operatori turistici

Proporre itinerari alternativi per Piazza San Marco; utilizzare auricolari per l’ascolto delle spiegazioni delle guide; consigliare al turista di tenere la destra nelle calli per evitare intralci al...