Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

8 Luglio 2023 | Economia, Innovazione

In Italia l’economia digitale del 2022 vale 77 miliardi

Lo dice l’analisi sul 2022 compiuta da Anitec-Assinform, l’Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT). La crescita continuerà anche nel 2023 e 2024.
Nel 2022 il mercato digitale italiano è cresciuto del 2,4%, per un valore complessivo di 77,1 miliardi di euro. Sono i dati diffusi da Anitec-Assinform, l’Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT) di Confindustria. La crescita è continua e costante ed è prevista anche per l’anno in corso (+3,1%) e per il 2024 (+4,3%), quando tornerà a essere superiore a quella dell’economia nel suo complesso. Lo scenario che si delinea anche per il nostro Paese è quello di un impatto ancora più dirompente delle tecnologie digitali, con andamenti differenziati tra i diversi segmenti ma anche un’innovazione che corre sempre più veloce.
Lo scorso anno l’aumento più rilevante ha riguardato i Servizi ICT (+8,5% e 14,8 miliardi di euro), sostenuto principalmente dai servizi di Cloud Computing e Cybersecurity. Andamenti particolarmente positivi si sono avuti nel segmento dei Contenuti e Pubblicità Digitali (+6,3% e 14,5 miliardi di euro) e in quello del Software e Soluzioni ICT (+6,2% e 8,6 miliardi di euro). Il mercato di Dispositivi e Sistemi ha evidenziato un’inversione di tendenza dopo la crescita consistente registrata nel 2021, subendo un calo dell’1%. È proseguito infine il trend negativo dei Servizi di Rete TLC (-2,7%).
Se il progresso del mercato digitale è in parte frenato dalle componenti tecnologiche più mature, sarà invece trainato dai prodotti e servizi più innovativi, quelli che si chiamano Digital Enabler e Transformer, il cui incremento medio annuo nel periodo 2022-2026 è prrevisto attestarsi sul 12,8%. Il trend di crescita degli investimenti in digitale resta proporzionale alle dimensioni delle aziende: nel 2022 c’è stato un incremento del 2,5% per le piccole imprese, del 4,1% per le medie e del 5,9% per le grandi.
La trasformazione digitale si conferma una leva economica significativa“, commenta Marco Gay, Presidente di Anitec-Assinform, l’Associazione di Confindustria che raggruppa le principali aziende dell’ICT: “Il suo ruolo nella ripresa economica del Paese è stato e sarà sostanziale, soprattutto adesso. Dobbiamo spingere su interventi anticiclici, portando avanti le riforme e le politiche pubbliche che consentano all’innovazione di fiorire, in un contesto competitivo, dando spazio ai giovani e ai loro talenti”.
di Daniela Faggion
Economia digitale in Italia continua a crescere

Guarda anche:

Agroalimentare, Italia solo 4° tra le grandi economie europee

E' quanto emerge dall'analisi di The European House-Ambrosetti presentata in occasione dell'8/a edizione del Forum 'La Roadmap del futuro per il Food&Beverage. Quali evoluzioni e quali sfide per...
vegetali - Nika_Akin

L’Erbario centrale italiano di Firenze diventa digitale

Oltre due milioni di campioni vegetali, cui si aggiungono i 2 milioni provenienti da altre collezioni. Diventeranno file entro l'agosto 2025, grazie a 7 milioni di finanziamento. Trasformare...
Dal profilo Instagram di Foreverland - praline

Un nuovo cacao senza cacao arriva dall’Italia

Una startup pugliese lancia una nuova ricetta di cioccolato fatto con le carrube, che promette di essere più sostenibile, più etico e più buono Molti pensano che il cioccolato sia un problema per la...