Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

18 Agosto 2023 | Attualità, Innovazione

In Molise nasce il primo vino locale subacqueo

A quattro miglia dalla costa una cantina in mare aperto ospita casse di Tintilia e Falanghina. Ed è record per la startup femminile Colbalto.

La start-up tutta al femminile Cobalto ha realizzato la prima cantina subacquea per affinare due vini ricavati da vitigni autoctoni molisani: Tintilia e FalanghinA quattro miglia dalla costa una cantina in mare aperto ospita casse di Tintilia e Falanghina. Ed è record per la startup femminile Colbalto.a. Il luogo di invecchiamento si trova a quattro miglia e mezzo dalla costa della Regione, realizza un progetto pensato durante la pandemia e segna un record per l’azienda che si occupa di ricerca e innovazione per valorizzare i prodotti agroalimentari con tecniche sperimentali.

In pratica, grandi casse di bottiglie – ognuna sigillata con tappi speciali, rivestiti da una speciale miscela di ceralacca – sono state immerse nell’acqua marina a 38 metri di profondità. E Le Profondità è proprio il nome della cantina – una delle più grandi in Italia per questo genere di invecchiamento – che ha appena raccolto dalle acque alcune bottiglie, sottoposte al vaglio di esperti e sommelier. In autunno, infatti, è previsto il lancio ufficiale sul mercato e adesso è tempo di verificare la complessità di aromi sviluppata e i sapori generati in immersione, dove il movimento dell’acqua, la temperatura costante con pochissime variazioni stagionali e la scarsissima penetrazione dei raggi solari, determinano grandi differenze a livello olfattivo e gustativo rispetto ai vini tradizionali.

Dopo tanti esperimenti in altre regioni, questa iniziativa promuove la produzione vitivinicola della seconda regione più piccola d’Italia e in futuro tutti i vini molisani potranno essere affinati nel mare Adriatico che lambisce il loro territorio di origine. Oltre alla startup Cobalto lavora al progetto un’azienda molisana specializzata in lavori marittimi e subacquei, mentre un’azienda di Portofino, leader nei servizi di affinamento subacqueo, ha confermato il progress dei risultati. La parola va ora all’enologo Goffredo Agostini del Gruppo Matura e agli esperti della Fondazione Italiana Sommelier, Dora Formato e Gabriele Di Blasio, consulenti del progetto. In ogni caso, un notizia con tanti motivi per brindare.

di Daniela Faggion

Un carico di bottiglie della cantina subacquea Cobalto - foto da Facebook

Guarda anche:

La Repubblica degli Stagisti - Standsome

La Repubblica degli Stagisti diventa un fenomeno sovranazionale

L'idea nata qualche anno fa in Italia per raccontare il disagio di giovani e meno giovani alle prese con il lavoro travestito da stage Come ogni anno in giugno, la Repubblica degli Stagisti ha fatto...
Monte Sant'Angelo - Puglia - Alba

Monte Sant’Angelo Capitale della Cultura di Puglia 2024

La Città più alta della regione fra Adriatico e Ionio ospita due siti Unesco e numerosi eventi per l'estate In Italia si trovano due Beni Patrimonio dell’Umanità nel giro di una sola cittadina della...

È italiano il primo avatar che risponde al 112 in lingua dei segni

Arriva in Italia il primo avatar virtuale capace di rispondere alle richieste di emergenza nella lingua dei segni, nota anche come Lis. Il software rende accessibile il sevizio di emergenza del 112...