Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

16 Febbraio 2006 | Economia

INVESTIMENTI PUBBLICITARI ONLINE: NEL 2005 IN CRESCITA DEL 18% A 137 MILIONI

Nielsen Media Research, in collaborazione con Iab Italia e Assointernet, rileva che nel 2005 gli investimenti pubblicitari su internet sono stati pari a 137 milioni di euro con una crescita del 18% rispetto al 2004. I mezzi classici (tv, stampa, radio, affissioni e cinema) hanno invece registrato una crescita del 2,8%. Il primo settore per investimento è quello delle Telecomunicazioni che, con una spesa di circa 16,6 milioni, rappresenta il 12,1% del totale advertising in rete. Seguono Finanza/Assicurazioni (11,3%), Media/Editoria (10,8%), Servizi Professionali (8,9%) e Tempo Libero (8,7%). La tipologia pubblicitaria più utilizzata è quella dei banner, che coprono il 38,9% della comunicazione su internet per un valore di circa 53 milioni. Elevato anche l’interesse per sponsorship e bottoni (18,2%) e per le keyword (13,1%). Le aziende che fanno comunicazione su internet sono 1.762 con un investimento medio di circa 78 mila euro. Per il 2006 si stima una crescita del settore di circa il 30%.

Guarda anche:

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...
pellicce

L’Italia si avvia alla chiusura della produzione di pellicce

Martedì 21 dicembre in Commissione Bilancio del Senato è stato approvato il divieto di allevare visoni, volpi, procioni, cincillà e animali di qualsiasi specie che vengano fatti riprodurre in...

Pronti a raddoppiare i permessi di lavoro agli stranieri

Il Presidente del Consiglio ribadisce che “i migranti sono una risorsa per il Paese”. Si dovrebbe passare dai 30mila annuali degli ultimi sei anni a circa 80mila ingressi di lavoratori dall’estero...