Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

1 Novembre 2023 | Attualità, Innovazione

Italiana la prima batteria commestibile al mondo

Time la mette fra le migliori invenzioni del 2023. È stata messa a punto all’IIT

Mandorle, capperi e alghe: non è la ricetta di un condimento esotico, bensì la composizione della prima batteria commestibile e ricaricabile al mondo. Si tratta dell’invenzione italiana che la rivista statunitense Time ha inserito tra i migliori 200 ritrovati di quest’anno: prima volta in assoluto per un prototipo italiano, inserito nel gruppo delle menzioni speciali.

Il progetto ha vinto un finanziamento dello European Research Council ed è stato definito nel centro dell’ITT a Milano dal gruppo di lavoro guidato da Mario Caironi, che coordina il Printed and Molecular Electronics Laboratory, dedicato allo studio delle proprietà elettroniche degli alimenti da cui ricavare nuovi materiali elettronici commestibili.
La batteria edibile era stata descritta nel marzo scorso sulla rivista Advanced Materials: in pochi mesi è stata raccontata in 250 notizie di stampa in giro per il mondo. Un risultato importante, utile quasi quanto quello strettamente tecnico-scientifico perché, come ha dichiarato Caironi, “nella ricerca, soprattutto quando si percorrono strade poco battute, non è scontato ottenere dei risultati e che questi vengano notati così velocemente”.

Le 200 invenzioni della classifica di Time, organizzate in 22 categorie, riguardano gli ambiti più diversi: dall’intelligenza artificiale per tutelare la fauna selvatica alla robotica, dalla sostenibilità ai trasporti, passando per il cibo e il benessere con un cosmetico antirughe dall’effetto particolarmente prolungato.

di Daniela Faggion
Anche le mandorle fra gli ingedienti della prrima batteria edibile (e italiana) al mondo

Guarda anche:

Sanremo_vincitori

Festival di Sanremo: sono solo canzonette (?)

A giudicare dai dati diffusi da una ricerca di EY la risposta parrebbe essere no e anche se lo fossero, l’impatto economico è assai elevato: 205 milioni di euro, di cui 77 di valore aggiunto...
Lago di montagna - ph. kordi_vahle

Laghi alla plastica su Alpi e Prealpi italiane

Una ricerca in collaborazione con le Università di Milano e del Piemonte Orientale svela una massiccia presenza di microplastiche anche in alta quota Microplastiche, frammenti e residui di...
Wood Architecture Prize - Roberto Rocca Innovation Building

A Milano una costruzione premiata per l’architettura in legno 

Il Roberto Rocca Innovation Building di Filippo Taidelli Architetto si è aggiudicato il Wood Architecture Prize by Klimahouse, primo premio italiano per l'architettura in legno Il Roberto Rocca...